Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità Latiano

Addio a Luciano Caforio, autentico uomo di sport del Brindisino

E' stato un antesignano fra i giudici arbitro. Il circolo tennis "Dino De Guido", di cui era socio, traccia il ritratto e la carriera ricordandone i tratti salienti

Riceviamo e pubblichiamo una nota del circolo tennis "Dino De Guido", in cui viene annunciata la scomparsa di Luciano Caforio.

Alle prime ore di stamane (martedì 31 ottobre 2023, ndr), al circolo tennis “Dino De Guido”, è giunta la ferale notizia della scomparsa, a 82 anni, dello storico socio "simbolo" del sodalizio mesagnese Luciano Caforio. La notizia, diffusasi rapidamente, ha destato un sentimento di profonda tristezza in tutti i soci del circolo, nel mondo sportivo provinciale, nei tanti amici e nei tanti latianesi che hanno avuto il privilegio di conoscerlo.

Luciano Caforio, tra i primi associati del circolo tennis "Dino De Guido", in questi lunghi anni di fedele, appassionata vicinanza, ha rivestito per più anni la carica di dirigente e di membro del collegio dei probiviri, del quale ricopriva attualmente il ruolo di presidente. Antesignano fra i giudici arbitro della provincia di Brindisi, ha arbitrato un numero ragguardevole di tornei, anche di alto profilo, sin dal 1979, anno dell’inizio dell’attività. Attualmente era giudice quadro nazionale con i riconoscimenti di "distintivo d’onore" e "benemerito".

Premiazione del trofeo Dino De Guido del 17 giugno 2001- Caforio è il primo da destra

Ha anche ricoperto, per diversi anni, la carica di delegato provinciale della Federazione Italiana Tennis. Un riferimento per decenni per lo sport provinciale, e non solo, per la signorilità, la disponibilità, la correttezza, la lealtà, la competenza e la profonda umanità, doti del suo carattere ampiamente riconosciute da tutti. Il circolo tennis "Dino De Guido" è spiritualmente vicino all’immenso dolore della moglie, dei figli, dei nipoti, nella consapevolezza che di Luciano, ineluttabilmente si sentirà la mancanza. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Luciano Caforio, autentico uomo di sport del Brindisino
BrindisiReport è in caricamento