rotate-mobile
Attualità San Pietro Vernotico

Incontro con gli studenti del "Valzani" sull’affascinante professione della navigazione

Si è svolto nella mattinata di oggi, giovedì 18 maggio, nell'Aula magna del “Valzani” a San Pietro Vernotico

SAN PIETRO VERNOTICO - Alla scoperta delle astronavi del mare con il team della Pubblica informazione del Comando flottiglia sommergibili di Taranto. Incontro nella mattinata di oggi, giovedì 18 maggio, nell'Aula magna del “Valzani” a San Pietro Vernotico. In scena l’affascinante professione della navigazione negli abissi marini, raccontata da chi da tempo va per mare sui “battelli” e da chi ha appena conseguito il brevetto da sommergibilista. Testimonianze di orgoglio e passione per un lavoro, che prima di tutto è una missione. Speciale ed unica per persone normali.

Incontro Valzani sommergibili

Le immagini ed i filmati offerte dal team agli studenti raccontano l’epopea dei sommergibilisti italiani. Le difficoltà della rinascita della componente dopo le restrizioni dell’Armistizio nel dopo guerra. Quindi di nuovi gioielli della cantieristica italo-tedesca, i sottomarini dotati di energia ricavata dalla reazione tra ossigeno e idrogeno, unici nel suo genere. Silenziosi, piccoli e capaci di sorprendere le più grandi unità navali in dotazione alle più grandi potenze mondiali. Vanto ed orgoglio del Paese Italia. Lo testimoniano i book fotografici, che i sommergibilisti italiani hanno realizzato, senza farsi scoprire, nel corso di esercitazioni con unità navali americane. E a luglio scorso in missione di controllo di navi russe in navigazione in Adriatico. 

Macchine ad alta tecnologia. All’interno delle quali i sommergibilisti lavorano a contatto di gomito in un’unica “control room”. Come nelle astronavi, appunto.  E dove tutti si fidano delle capacità professionali dei compagni, nessuno escluso. Perché l’errore di uno può rivelarsi fatale per tutti. L’equipaggio di un sommergibile, come i professionisti del mare continuano a chiamare i sottomarini, di fatto è così per tutti una famiglia. 

Professionisti del mare. In grado di riempire le loro giornate solo ed unicamente con lo scopo della missione alla quale sono comandati. Niente social. E solo raramente la possibilità di mandare e ricevere notizie dalla famiglia via e mail.  Poche righe, che, però, riempiono la lontananza dagli affetti più cari e che restituiscono la gioia della riscoperta del senso vero di comunicare. 

Incontro Valzani sommergibili2

Professionisti del mare ai quali è demandato il compito di sorvegliare le linee di comunicazione ed approvvigionamento energetico, che attraversano i mari. Quello del controllo marittimo, dei flussi migratori, in materia di antinquinamento e sorveglianza. La flottiglia italiana conta attualmente 8 sottomarini ed opera da Taranto, dove risiede la Scuola Sommergibili, da La Spezia e da Augusta. 

La conferenza dei sommergibilisti, conclusasi con l’inevitabile raffica di domande da parte degli studenti, à stata promossa dall’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, Gruppo di San Pietro Vernotico. Diventare sommergibilista? Una scelta di coraggio ed impegno. Ma ricca di grandi soddisfazioni per un giovane, che sta per affacciarsi al mondo delle professioni.          

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro con gli studenti del "Valzani" sull’affascinante professione della navigazione

BrindisiReport è in caricamento