rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità Cellino San Marco

Al Bano contro Putin e la sua guerra: "Fategli vedere le immagini della gente che soffre"

Il cantante di Cellino San Marco, qualche tempo fa, era stato inserito in una blacklist dell'Ucraina a causa dell'amicizia con Vladimir Putin. Elenco da cui poi è stato rimosso per la sua vicinanza a quella terra, dove si è esibito più volte. Ecco le parole di Al Bano sul conflitto

CELLINO SAN MARCO - Ieri sera il noto cantante Al Bano Carrisi si è collegato in diretta con il programma Zona Bianca su Rete 4. Ha preso la parola in virtù della propria conoscenza sia dell'Ucraina che della Russia. Da sempre, infatti, questi sono luoghi in cui la sua musica è particolarmente apprezzata. Ma non solo, nel corso degl anni ha avuto modo di conoscere personalmente anche il leader del Cremlino Vladimir Putin.

"Nessuno si aspettava tutto ciò - afferma Al Bano - questo gesto inorridisce. E' stato terribile vederlo imporre ai suoi di attraversare l'Ucraina. - Si riferisce a Putin - Con tutta la potenzialità che ha e con tutte le cose belle che ha fatto per la Russia,  con il senso di pace che per molti anni ha seminato".  

"Carri armati, pistole, fucili, bambini che scappano. Vedo delle scene pazzesche. Una mia mica mi ha fatto notare che si sta verificando la stessa cosa accaduta dopo l'epidemia Spagnola, con lo scoppio della prima guerra mondiale. E adesso dopo il covid sta iniziando la terza guerra mondiale. - Prosegue - Mi auguro che sia solo l'inizio ma soprattutto la fine. Fate vedere a Putin tutte queste immagini trasmesse in tv! Non si può restare indifferenti difronte alla morte! Noi abbiamo bisogno di vita e di pace. Invece di sparare con i cannoni, diano pane e medicine a chi ha bisogno. La guerra non deve esistere per nessuno". 

Il conduttore Giuseppe Brindisi gli ricorda che tempo fa era stato inserito in una blacklist dell'Ucraina per la sua amicizia con Putin. "Mi hanno cancellato, perché il mio rapporto con l'Ucraina è stato sempre buono. Mi sono esibito tante volte lì. - Conclude - Non ho mai pensato di diventare un terrorista qualsiasi, sono un uomo di pace". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Bano contro Putin e la sua guerra: "Fategli vedere le immagini della gente che soffre"

BrindisiReport è in caricamento