Anche a Brindisi bandiera a mezz’asta in onore delle vittime del coronavirus

Domani, 31 marzo, alle ore 12 a Palazzo di città a Brindisi anche un minuto di silenzio

BRINDISI - L’amministrazione comunale di Brindisi ha deciso di aderire all’iniziativa promossa da Anci e lanciata dal presidente della Provincia di Bergamo, Gianfranco Gafforelli, in onore delle vittime del coronavirus. Domani, 31 marzo, alle ore 12 a Palazzo di città ci sarà la bandiera a mezz’asta e sarà osservato un minuto di silenzio dal sindaco davanti a Palazzo di città in segno di lutto e di solidarietà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Per ricordare le vittime del coronavirus, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti, per essere di sostegno l’uno all’altro”, come ha chiesto il presidente dell’Anci Antonio Decaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • "Da venerdì scuole chiuse in Puglia": Emiliano firma l'ordinanza

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Coronavirus, continuano ad aumentare i nuovi positivi e i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento