Anche Ostuni aderisce a "InSpiaggia" l'app per la gestione delle spiagge libere

Località, capienza, informazioni sullo spot di riferimento (spiaggia dog free, presenza parcheggi, accessibilità, roccia/sabbia, ecc.): saranno queste e tante altre le informazioni reperibili grazie all’app

OSTUNI - Località, capienza, informazioni sullo spot di riferimento (spiaggia dog free, presenza parcheggi, accessibilità, roccia/sabbia, ecc.): saranno queste e tante altre le informazioni reperibili grazie all’app InSpiaggia per la gestione delle spiagge pubbliche di Ostuni che verrà presentata oggi alle 11 presso il Comune di Ostuni alla presenza del Sindaco del Guglielmo Cavallo, dell’assessore all’Urbanistica Eliana Pecere e dei responsabili della start up.

L’app nasce da un progetto di InnoPa Srl, start up innovativa vincitrice del progetto “Pin Regionale” ed è patrocinata dall’Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione (dententrice del famoso logo #weareinpuglia). 

Il Comune di Ostuni ha deciso di aderire, fra le prime amministrazioni, all'iniziativa che vuole garantire un utile strumento di conoscenza e controllo del territorio. L'app inSpiaggia è uno strumento che raccoglie, per la prima volta, una selezione accurata delle spiagge libere pugliesi con i rispettivi servizi. L'utente potrà scegliere la località balneare in base alle proprie esigenze e allo stato del lido segnalato dal Comune di appartenenza.

InSpiaggia è un'app in continuo aggiornamento: un archivio che si arricchisce di tutte le spiagge dei nuovi Comuni che aderiscono di volta in volta. 

Grazie alla diffusione di dati capienza e presenza sulla spiaggia, l’app fornisce informazioni valide e utili alla scelta della meta con consapevolezza e garanzia di relax; non da ultimo si trova anche a offrire un supporto a questo periodo delicato di maggiore attenzione agli spazi pubblici. 

In questa duplice ottica, l'utente potrà contribuire a segnalare in tempo reale i dati di affollamento della spiaggia che verranno condivisi in tempo reale con l'intera rete dei fruitori. 

Cosa si potrà fare

Con inSpiaggia si potrà: salvare le spiagge preferite; scoprire nuovi incantevoli luoghi; leggerne le caratteristiche principali; navigare e condividere la posizione con altre persone; essere sempre informato su eventi locali. Così come studiata, l’app è un valido strumento per tutti coloro che vogliono fruire delle spiagge libere pugliesi oggi e nel futuro, uno strumento che, con la forza della condivisione e con il contributo di tutti, consentirà di rimanere sempre aggiornati e di scoprire nuovi incantevoli località.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapinatori armati di mazza nel centro commerciale Le Colonne: caos tra gli avventori

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Positivi al covid andavano a lavorare in campagna: denunciati

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento