Attualità

Deposito Edison, appello a una manifestazione popolare: "I lavori non devono iniziare"

Brindisi Bene Comune e Alleanza Verdi – Sinistra si rivolgono ai movimenti e alle associazioni già promotrici del sit in dello scorso 24 agosto: "Edison vuole avviare il cantiere entro i primi di novembre"

BRINDISI – Brindisi Bene Comune e Alleanza Verdi – Sinistra lanciano un appello per una “manifestazione popolare” contro il deposito di Gnl a Costa Morena est, nel porto di Brindisi. L’appello viene lanciato alle organizzazioni (partiti, sindacati, associazioni, movimenti, società civile) già promotrici del partecipatissimo sit in che si svolse lo scorso 24 agosto. In quell’occasione quasi un migliaio di persone si ritrovò presso i giardinetti di piazza Vittorio Emanuele, davanti alla sede dell’Autorità di sistema portuale, per dire di no al progetto presentato dalla società Edison.

“Questa urgenza e necessità - si legge in una nota congiunta di Bbc e alleanza Verdi/Sinistra - è data dalla recente nota di Edison che è intenzionata ad iniziare i lavori a Costa Morena entro i primi di novembre  per usufruire dei fondi pubblici del Pnrr”.

I rappresentanti della società la scorsa settimana hanno incontrato l’amministrazione comunale (sindaco e assessori), associazioni, sindacati e Ordini professionali. Da più parti è stata espressa insoddisfazione per un confronto che dalla Cgil è stato definito una “inutile passerella”.

La società rassicura sul dialogo con il territorio

La questione sarà al centro di un consiglio comunale monotematico che sarà calendarizzato per il mese di ottobre. L’opposizione al progetto scaturisce dall’inserimento di una torcia alta circa 45 metri non prevista nel progetto originale. Ma vi sono anche forti critiche sulle ripercussioni sullo sviluppo della logistica e della polifunzionalità del porto, oltre che per le possibili conseguenze ambientali.

Forte la contrapposizione fra il presidente dell’Autorità di sistema portuale, Ugo Patroni Griffi, e le associazioni ambientaliste, che nei giorni scorsi hanno promosso una petizione online contro il progetto. 

In questo clima Bbc rimarcano l’urgenza di “mobilitarsi per scongiurare la realizzazione di questo impianto che rappresenterebbe un serio problema per la crescita e sviluppo del nostro porto”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deposito Edison, appello a una manifestazione popolare: "I lavori non devono iniziare"
BrindisiReport è in caricamento