Attualità

Appia 2030, il Comune di Brindisi si aggiudica il finanziamento

E' pari a 150mila euro per dodici mesi. Ha partecipato all'avviso pubblico MediAree dell'Anci insieme a Francavilla Fontana, Oria, Mesagne e Latiano

BRINDISI - Il Comune di Brindisi come capofila del progetto “Appia 2030”, insieme ai Comuni di Francavilla Fontana, Oria, Mesagne e Latiano, ha partecipato all’avviso pubblico “MediAree” di Anci che rientra nell’iniziativa della Commissione europea “Next Generation Eu”, aggiudicandosi 150mila euro per i servizi connessi alla valorizzazione della Via Appia Antica per dodici mesi. 

Il finanziamento, nell’ambito del Pon (programma operativo nazionale) Governance e Capacità Istituzionale 2014-20, ha una durata di tre anni, e dà sostegno ai capoluoghi per realizzare azioni di miglioramento e rafforzamento dei processi, delle competenze e degli strumenti di pianificazione strategica sovra-comunale; per l’individuazione e sperimentazione di ambiti territoriali di area vasta adeguati alla gestione di politiche di sviluppo economico e sociale, che prevedano per i Comuni capoluogo funzioni di coordinamento e integrazione di soggetti, progetti e risorse; per l’innesco di strumenti di diagnosi e valutazione delle politiche urbane, con un approccio volto a mettere in rete dati e informazioni territoriali.

Anci fornirà un supporto personalizzato attraverso attività di: consulenza e affiancamento da parte del proprio personale interno e di società e centri di consulenza; formazione specialistica rivolta al personale del Comune capoluogo e dei Comuni partner di progetto e ai soggetti del territorio coinvolti nel progetto; supporto logistico e organizzativo per la realizzazione di incontri territoriali in presenza e a distanza; partecipazione dei sindaci alla cabina di regia del progetto e alle iniziative di comunicazione finalizzate a dare visibilità ai propri progetti territoriali.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appia 2030, il Comune di Brindisi si aggiudica il finanziamento

BrindisiReport è in caricamento