rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Attualità

Attacco informatico a Ferrovie, biglietterie spente: "Ticket a bordo del treno senza sovraprezzo"

Biglietterie automatiche spente anche nel Brindisino. Da quanto riporta Ansa, la tipologia dell'attacco e il modus operandi sarebbero infatti riconducibili ad hacker russi

BRINDISI - Biglietterie automatiche spente anche nel Brindisino a causa dell'attacco informatico alle Ferrovie che ha bloccato alcuni sistemi della Società Trenitalia. Da quanto riporta Ansa, la tipologia dell'attacco e il modus operandi con il quale è stato realizzato (facendo riferimento a fonti qualificate della sicurezza italiana) sarebbero infatti riconducibili ad hacker russi.

Secondo quanto si apprende da fonti qualificate, l'attacco sarebbe in corso da questa mattina e starebbe provocando diversi problemi in alcune stazioni. Secondo Ferrovie da stamattina sulla rete informatica aziendale "sono stati rilevati elementi che potrebbero ricondurre a fenomeni legati a un'infezione da cryptolocker. Al momento sono in corso verifiche. E' stata bloccata la vendita dei biglietti sia nelle biglietterie fisiche sia nei self service nelle stazioni, mentre funziona la vendita on line.

In una nota inviata agli organi di informazione Ferrovie dello Stato comunica sta lavorando in stretta collaborazione con l'Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale e con la Polizia di Stato. "In particolare il Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (Cnaipic) della Polizia Postale è impegnato a condurre tutti gli adeguati controlli e verifiche su quanto accaduto oggi. Allo stato attuale non sussistono elementi che consentano di risalire all'origine e alla nazionalità dell'attacco informatico. La circolazione ferroviaria prosegue regolarmente e i sistemi di vendita nelle stazioni (biglietterie e self service) sono stati inibiti soltanto per motivi di sicurezza, mentre gli altri sistemi online sono operativi. I viaggiatori sprovvisti di biglietto saranno regolarizzati a bordo treno senza sovrapprezzo".

Nuova nota di Ferrovie

In seguito all'attacco informatico che ha colpito ieri la rete aziendale, Rfi e Trenitalia stanno procedendo, con tutte le cautele necessarie, alle attività di controllo e  progressiva riattivazione di alcuni dei sistemi che ieri erano stati inibiti in via cautelativa, per prevenire ulteriori infezioni delle utenze. La progressiva riattivazione necessita di tempi tecnici incomprimibili per garantire che avvenga in sicurezza. La circolazione dei treni è regolare.
 

Aticolo aggiornato alle 11.10 di giovedì 24 marzo (nota di Ferrovie)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attacco informatico a Ferrovie, biglietterie spente: "Ticket a bordo del treno senza sovraprezzo"

BrindisiReport è in caricamento