Inca Cgil: "lavoro insicuro e precario, aumentano le richieste di assistenza"

La direttrice Maria Ciraci: "Tantissime le richieste di congedo parentale, permessi L.104, indennità dei vari settori e domande naspi"

Riceviamo e pubblichiamo una nota della Inca Cgil Brindisi, diretta da Maria Ciraci

La situazione inedita che sta affrontando il nostro Paese ha cambiato la vita economica e sociale di tutti i cittadini, un cambio radicale di abitudini e condizioni che nelle fasce più deboli determina un forte disagio sociale. Non sono concetti astratti, sono intere famiglie di giovani ed anziani che scivolano verso una povertà drammatica. 

Sono state tante, nelle ultime settimane, le chiamate ed i contatti attraverso i canali informatici, che come Patronato Inca Cgil di Brindisi abbiamo ricevuto ed accolto con tutta la drammaticità del momento.  La richiesta di assistenza è aumentata, perché quando il lavoro diventa insicuro e precario, la necessità di sostenere la propria famiglia, diventa prioritaria.  Tantissime le richieste di congedo parentale, permessi L.104, indennità dei vari settori e domande naspi, senza trascurare le attività di routine;  quello di cui le persone hanno bisogno sono le informazioni e le rassicurazioni date dagli operatori del patronato. 

Il Patronato Inca Cgil, con i propri referenti ed operatori presenti nella sede provinciale, nella zona di Fasano, Ostuni, Francavilla Fontana, Mesagne, Erchie e San Pietro Vernotico, con le categorie ed i relativi delegati, stanno svolgendo un ruolo importante di sostegno ai bisogni di tutela individuale.

Nel 75° anniversario della nascita del Patronato Inca è importante riaffermare il ruolo sociale e la mission: quello di difendere i diritti dei lavoratori, delle lavoratrici, dei pensionati, di tutti i cittadini italiani e stranieri  realizzando un sistema di protezione sociale basato sui principi di uguaglianza, libertà e di riconoscimento dei diritti in base alle normative vigenti; per questo il Patronato Inca Cgil di Brindisi, anche nel tempo del Covid-19, continua ad essere protagonista dei servizi che ogni giorno riesce a dare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento