rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Attualità Carovigno

Aumento delle tasse: "Si rischia la chiusura dell'attività, disponibili al confronto con i commissari"

Nota del segretario del Partito Democratico. Nei giorni scorsi una delegazione di commercianti ha incontrato il commissario straordinario: si attende una rimodulazione

CAROVIGNO - Riceviamo e pubblichiamo nota a firma del segretario del Partito Democratico di Carovigno, a seguito dell'aumento della tassa di occupazione suolo pubblico e dei passi carrabili deciso dal commissario straordinario del Comune di Carovigno. Nei giorni scorsi una delegazione di commercianti ha incontrato il commissario straordinario: si attende una rimodulazione.

Il Partito Democratico di Carovigno ritiene giuste e doverose le proteste degli operatori commerciali riguardo agli aumenti, applicati dai commissari straordinari, della tassa occupazione suolo pubblico e dei passi carrabili, e che colpiscono in modo ingiusto la loro categoria. In un momento così drammatico, causato dalla pandemia e dalla guerra in atto, che ha visto schizzare
notevolmente i prezzi energetici e delle materie prime, mettendo in serio pericolo il proseguo delle attività non si può assistere inermi di fronte a questa ulteriore batosta e che li ha fatto gridare: "Adesso basta". Giustamente questi operatori, che rappresentano una categoria già alle prese con i mancati incassi di questi due anni di chiusura e di apertura a singhiozzo, causa Covid 19, nell’incontro avuto con i commissari che amministrano il Comune di Carovigno hanno messo in evidenza e voluto porre alla loro attenzione il pericolo che scaturisce da queste scelte: chiusura dell'attività e consegna delle licenze commerciali al Comune.

Colpire i servizi, in un momento di grave disagio per tanti cittadini, potrebbe sembrare miope e senza una visione delle conseguenze che ne potrebbero derivare. Questo perchè potrebbero anche vanificare la previsione degli introiti posti a base del risanamento finanziario e degli obblighi legati al pre-dissesto finanziario approvato nel 2019. La situazione richiede, invece, maggiore attenzione e, a giudizio del Partito Democratico, un maggiore impegno per una più giusta ed equa distribuzione delle tasse, spalmandole meglio su tutte le categorie sociali e con una migliore diluizione nel tempo.

Tentare questo nuovo approccio, interessando nuovamente lo Stato e le sue Istituzioni per ottenere una revisione di quanto stabilito precedentemente, è un passaggio fondamentale se, per davvero, si vogliono aiutare i contribuenti tutti a superare nel migliore dei modi questo momento economico drammatico e, contemporaneamente, salvare centinaia di posti di lavoro che in questo momento sono a forte rischio. I commissari del Comune di Carovigno, comprendendo lo stato d’animo degli operatori carovignesi, hanno richiesto una diecina di giorni per riflettere sulla situazione e sulle preoccupazioni espresse.

Il Partito Democratico di Carovigno, ritenendo che questo rappresenti un buon segnale di apertura verso le richieste avanzate, è disponibile sin da subito a dare il proprio contributo nella ricerca delle soluzioni più adeguate, e chiedono l’apertura di un tavolo di confronto istituzionale tra il Comune di Carovigno, gli operatori commerciali e i rappresentanti politici. Il confronto non ha mai prodotto perdita di tempo quando alla base c’è la ferma volontà di risolvere i problemi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento delle tasse: "Si rischia la chiusura dell'attività, disponibili al confronto con i commissari"

BrindisiReport è in caricamento