rotate-mobile
Attualità

Corridoio di lancio per sport nautici: ok della Capitaneria di porto

La struttura sarà realizzata nell'area demaniale dell'ex lido Arena. L'assessore Pinto: "Continuiamo a puntare sul rapporto tra Brindisi ed il mare"

BRINDISI – Arriva il nulla osta della Capitaneria di porto. Per l’estate 2022 il litorale di Brindisi potrebbe avere il primo corridoio di lancio pubblico per gli sport nautici (kite–surf, surf, windsurf, sup, kayak e altro ancora). La struttura sarà realizzata nell’area demaniale dell’ex lido Arena, in località Apani. 

Come previsto dal regolamento sulla disciplina del diporto nautico nell’ambito del circondario marittimo di Brindisi, il corridoio avrà una larghezza di almeno di trenta metri e tenderà ad ampliarsi, simmetricamente su entrambi i lati, sino a raggiungere, a cento metri di distanza dalla costa, un'ampiezza di ottanta metri. Questa rimane costante nel secondo tratto verso il largo anch'esso esteso cento metri. Il progetto è stato proposto lo scorso dicembre dagli assessori allo Sport, Oreste Pinto, e al Turismo, Emma Taveri, del Comune di Brindisi, tramite una richiesta formale firmata anche dai dirigenti Gelsomina Macchitella e Fabio Lacinio. 

Corridoio lancio sport acquatici Brindisi 2-2-2

“Dai primi giorni della nostra amministrazione – rimarca lo stesso Oreste Pinto - abbiamo considerato lo sport come elemento portante di una Brindisi che si comunica all'esterno come città vivibile ed attiva e che, attraverso lo sport ritrova dignità, senso di appartenenza e valori identitari. Abbiamo realizzato tanto, dal Giro d'italia, che dopo 50 anni ha portato Brindisi all'attenzione dell'Italia non solo ciclistica, fino alla pista di pattinaggio, che ha sollecitato interesse nei bimbi e la memoria dei meno giovani chi, 30 anni fa, venivano accompagnati a pattinare da nonni o papà”. 

Oreste Pinto-4

“Abbiamo puntato apertamente – prosegue Pinto - sul rapporto tra Brindisi ed il mare, supportando in tutto e per tutto manifestazioni storiche come la regata internazionale Brindisi - Corfù e la motonautica ed aggiungendovi un evento nazionale come il Nastro Rosa di difesa e servizi. Lo scorso 1 maggio abbiamo voluto celebrare la festa del lavoro puntando sullo sport e sul mare, avanzando una riflessione su come la filiera dello sport dello sport e del mare può portare benefici anche da un punto di vista occupazionale. Il primo corridoio di lancio pubblico va ad innestarsi in questa strategia. Un ringraziamento va anche all'assessore Mauro Masiello e al comandante della Capitaneria di porto di Brindisi, Fabrizio Coke".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corridoio di lancio per sport nautici: ok della Capitaneria di porto

BrindisiReport è in caricamento