Terremoto: nuove scosse in Albania, 100 feriti, e nel Salernitano

Poco dopo la mezzanotte la terra ha tremato di nuovo a Durazzo. Ieri sera sisma profondo a Orria

Una scossa di magnitudo 4.9 ha interessato nuovamente la costa nord dell’Albania, nell’area di Durazzo, circa 7 minuti dopo la mezzanotte scorsa provocando nuovamente panico tra la popolazione. È salito a un centinaio il numero dei feriti mentre gli edifici danneggiati sarebbero almeno 400. Sono stati allestiti centri di soccorso tra Durazzo e Tirana.

terremoto Orria - Salerno-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma poco prima, alle 21,56 ora italiana, una scossa di magnitudo 4.3 si è verificata anche a due chilometri a nord di Orria, in provincia di Salerno, con ipocentro molto profondo, a 325 chilometri. La nuova scossa in Albania è stata avvertita anche nel Brindisino, come quelle di magnitudo 5.8 e 5.3 delle 16 di ieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento