rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Attualità

Avviso pubblico per autisti e soccoritori: Fp Cgil chiede immediata revoca e/o sospensione

Pubblicato il 7 giugno scorso, e destinato alla creazione di graduatoria personale autista soccorritore di ambulanza e soccorritore  a tempo determinato e part time

BRINDISI - La Fp Cgil Brindisi chiede immediata  revoca e/o sospensione dell’Avviso pubblico, per soli titoli per l’assunzione di 20 autisti soccorritori di ambulanza e di 20 soccorritori, pubblicato il 7 giugno scorso, e destinato alla creazione di graduatoria personale autista soccorritore di ambulanza e soccorritore  a tempo determinato e part time.   

"L’intero servizio 118 provincia di Brindisi per Sanitaservice Asl Br sr, a seguito di internalizzazione dello scorso mese di gennaio e contrariamente a quanto avvenuto nelle altre province pugliesi, ha visto i lavoratori assunti a tempo indeterminato e part-time. Tanto in dispregio con quanto accaduto nelle altre Sanitaservice in occasione della internalizzazione del medesimo servizio  in cui tutti i lavoratori sono stati assunti in regime di full time". Si legge in una nota a firma della segretaria Provinciale Chiara Cleopazzo, Eugenio Mola Coordinatore 118 Asl Brindisim Penna Silvano coordinatore 118 Sanita Service Asl Brindisi, Giusy De Leonardis referente, dirigente 118.

"A questo aggiungasi che numerosi lavoratori sono interessati alla trasformazione, seppur temporanea del rapporto di lavoro da part time a full time, o anche ad una maggiore estensione oraria anche se sempre in part time. La debolezza di parte aziendale emerge laddove all’interno dello stesso bando si dispone che tale eventuale graduatoria potrà essere evasa solo a seguito di esaurimento della graduatoria in corso di validità. Tale elemento fa emergere tutta la contraddizione della decisione intrapresa, oltre che far comprendere la assoluta inutilità di un avviso pubblico in costanza di graduatoria in corso di validità".

"Inoltre, occorre evidenziare che tale sortita porterà un aggravio di costi generati dalla selezione e gestione del personale che si dichiarerà disponibile ad entrare in graduatoria e di default si sommeranno i costi relativi alla formazione-reitrainig, vestizione e  fornitura dispositivi di sicurezza. In una Regione ove si bloccano i costi di spesa sulle Sanitaservice che contestiamo da tempo, tale scelta pare in assoluta palese contraddizione e confligge con le vigenti disposizioni regionali in materia assunzionale".

"A questo aggiungasi che Sanitaservice Asl Br Srl, prima di assumere unilateralmente qualsivoglia decisione in merito a nuovi progetti assunzionali  ,avrebbe dovuto interessare, e non lo ha fatto, le parti Sociali ed  i lavoratori part time collocati nello stesso servizio ed adibiti allo svolgimento delle medesime mansioni. Inoltre, trattandosi di gestione delle risorse umane, con implicazione sull’organizzazione del lavoro, ovvero con programmazione assunzionale, la tematica rientra in punto di diritto, ai sensi e per gli effetti  della normativa vigente, oltre che per il Ccnl di riferimento, nelle prerogative sindacali afferenti la contrattazione aziendale ad oggi illegittimamente elusa".

"Ci  auspichiamo che ciò non crei altre falde di precariato  e che quindi si punti coerentemente a stabilizzare i contratti aumentando la loro capacità in termini di retribuzione e orario contrattuale,  seppur temporaneamente dei soccorritori e degli autisti già in organico nella Sanitaservice Asl. Brindisi a tempo indeterminato".   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avviso pubblico per autisti e soccoritori: Fp Cgil chiede immediata revoca e/o sospensione

BrindisiReport è in caricamento