Fiom: "Operai richiamati al lavoro pur essendo in cassa integrazione"

La Fiom Cgil: "Questo metodo non solo è sbagliato ma crea sconcerto e apprensione tra i lavoratori e le loro famiglie"

Riceviamo e pubblichiamo una nota del segretario provinciale della Fiom Cgil Brindisi, Angelo Leo, sui lavoratori del settore metalmeccanico. 

A Brindisi prima dei profitti viene la salute, se non vogliamo accada anche da noi il disastro già provocato a Bergamo (Lombardia)con le fabbriche metalmeccaniche sempre aperte. Alla Fiom Cgil di Brindisi sono giunte segnalazioni da parte di lavoratori metalmeccanici che sono stati richiamati urgentemente al lavoro pur essendo in cassa integrazione Covid -19 con un semplice messaggio su WhatsApp, inviato dall'azienda ai lavoratori, senza alcuna documentazione scritta che comprovi l'autorizzazione da parte della prefettura della ripresa in sicurezza delle attività lavorative. 

Per la Fiom Cgil Brindisi questo metodo non solo è sbagliato ma crea sconcerto e apprensione tra i lavoratori e le loro famiglie. Può un messaggio su WhatsApp garantire la veridicità dell'autorizzazione  Prefettizia? L'apertura della cassa integrazione Covid-19 da parte delle aziende, aveva l'obbligo di informazione ed eventuale accordo con le organizzazioni sindacali più rappresentative.

Nel caso in cui vi è una ripresa del lavoro prima della scadenza della cassa integrazione Covid-19, le aziende dovrebbero comunicare alle organizzazioni sindacali dei lavoratori tale ripresa con allegato l'autorizzazione. Dalla emergenza coronavirus non si esce con fughe in avanti che potrebbero essere molto pericolose, rendendo vani tutti gli sforzi e i sacrifici dei lavoratori e dei cittadini tutti. La ripresa delle attività produttive è un un'interesse non solo delle aziende ma anche dei lavoratori e delle loro organizzazioni sindacali, ma tutto deve Avvenire in modo coordinato, tenendo innanzitutto conto che la salute dei lavoratori è delle loro famiglie viene prima di ogni altra cosa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Incidente in campagna: padre con la motozappa travolge il figlio

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

  • Prima svolta, indagato il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Scu, estorsioni nelle campagne: “Un euro per ogni quintale di grano prodotto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento