Bando "Sport e Periferie", in arrivo 500mila euro per il palazzetto di S.Pietro

In Puglia sono stati finanziati 7 progetti, nel Brindisino solo uno. Il contributo richiesto e ottenuto ammonta a 500mila euro

foto del palazzetto da "Chiazzarande.blogspot.com"

SAN PIETRO VERNOTICO – Resa nota la graduatoria del bando da 10 milioni di euro “Sport e Periferie” istituito dal Governo per realizzare interventi edilizi per l’impiantistica sportiva, volti, in particolare, al recupero e alla riqualificazione degli impianti esistenti. In Puglia sono stati finanziati 7 progetti, nel Brindisino solo uno: quello presentato dal Comune di San Pietro Vernotico. Il contributo richiesto e ottenuto ammonta a 500mila euro, sarà destinato alla ristrutturazione del palazzetto dello Sport, sito in via Ancona alla periferia del paese, dichiarato inagibile il 15 maggio 2018 dal commissario straordinario Maria Antonietta Olivieri.

Il fondo  “Sport e Periferie” ha come finalità il potenziamento dell’agonismo, lo sviluppo della relativa cultura, la rimozione degli squilibri economico-sociali e l’incremento della sicurezza urbana. Gli altri comuni pugliesi che riceveranno il finanziamento sono: Monteleone di Puglia (427.500), Altamura (500mila), Trinitapoli (369.921), Molfetta (500mila), Andrano (498.750) e Martina Franca (500mila). Il bando era rivolto a pubbliche amministrazioni, istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado anche comunali, enti no profit. Le domande dovevano essere presentate entro il 17 dicembre 2018.

Per quanto riguarda San Pietro il “Progetto definitivo per lavori di manutenzione straordinaria, adeguamento funzionale e messa in norma del palazzetto comunale”, è stato approvato con delibera di giunta n°92 del 14 dicembre scorso e prevede un costo totale di 760mila euro, solo 260mila euro, quindi sono a carico del Comune, il resto viene finanziato attraverso il bando “Sport e periferie 2018”. 

GRADUATORIA SAN PIETRO SPORT-2-2

Il progetto è stato redatto dall’ingegnere Giuseppe Miceli, a cui è stato affidato l’incarico con determina 821 del 25 ottobre 2018. Va ricordato che San Pietro ospita sia il palazzetto dello Sport, sito nell’area nord del centro abitato che un Campo sportivo, entrambi di proprietà comunale, ed entrambi dichiarati inagibili.

Descrizione dell'intervento

“Il palazzetto dello sport è l’unica struttura pubblica indoor disponibile nell’intero territorio circostante (Comuni limitrofi di Cellino S. Marco, Torchiarolo, Sandonaci) per lo svolgimento della pratica sportiva, ed in particolare della pallavolo e basket, tanto da vantare in passato la presenza nei campionati nazionali di squadre femminili e maschili di basket (serie B),  pallavolo, (serie B) e calcio a 5 (serie C1)”. Si legge nella descrizione dell’intervento.

“La militanza delle squadre locali nei campionati di categoria fa sì che la struttura necessiti di ospitare frequentemente partite di campionato, tuttavia il carattere versatile dell’impianto e l’unicità della struttura nel territorio limitrofo fa sì che lo stesso venga utilizzato anche per allenamenti ovvero per diverse manifestazioni sportive dilettantistiche (Karate, TaeKwondo, scuole di ballo amatoriali, tiro con l’arco, ginnastica) oltre a manifestazioni culturali e scolastiche”.

“La scelta dell’intervento è stata dettata quindi dalla importanza della struttura sportiva nel territorio e nel contesto urbano e dalla sempre maggiore richiesta di utilizzo, anche per la crescente divulgazione della attività sportiva, e motivata dalla necessità di urgenti interventi di manutenzione straordinaria ed adeguamento dell’impianto alle norme di sicurezza, finalizzati a rendere nuovamente agibile l’impianto sportivo”.

Gli interventi in programma

Gli interventi prevedono oltre alla ristrutturazione dell’immobile, costruito nella seconda metà degli anni ’80 e completato alla fine degli anni ’90: la messa a norma della rampa esistente sull’ingresso di servizio e la realizzazione di una nuova rampa di accesso per disabili sul fronte principale del fabbricato, in prossimità dell’ingresso principale e delle aree di sosta esistenti a servizio della struttura, che saranno destinate ai portatori di handicap, “sì da garantire l’ingresso direttamente all’area per il pubblico ed all’area destinata agli atleti e personale di servizio”.

La realizzazione di due servizi igienici per disabili nell’area utilizzata dagli atleti e personale di servizio, mediante eliminazione di bagni già esistenti, e realizzazione di due wc disabili nell’area servizi per il pubblico. Delimitazione di aree di stallo dedicate, attualmente non presenti. La impermeabilizzazione della copertura previo smontaggio e successivo rimontaggio dei pannelli fotovoltaici esistenti, e la sostituzione dei canali di gronda, scossaline e pluviali.

La ridistribuzione funzionale dei servizi igienici nel settore atleti e pubblico; La realizzazione di due piccoli vani caldaia ricavati dal ridimensionamento degli spogliatoi degli atleti;  Il ripristino dell’intonaco sulle murature degradate, interessate da tagli a forza e/o di nuova realizzazione; La pitturazione delle pareti interne ed esterne della struttura; La pitturazione e restauro con resina impermeabile della struttura lignea.

La sostituzione parziale degli infissi e vetri danneggiati, predisponendo vetri antisfondamento nell’area gioco, e la rettifica degli infissi esistenti; La rimozione e/o adeguamento delle ringhiere esistenti sulle gradinate con altre a norma, rivestite con materiale anti-trauma lungo il lato prospiciente l’area di gioco, e predisposizione di nuove ringhiere monoblocco lungo le due scale centrali di accesso alle gradinate.

L’allargamento dell’area di gioco mediante pavimentazione con parquet della fascia laterale e dello spigolo posto nei pressi dell’ingresso principale, da realizzare in continuità con l’esistente, nonché la sostituzione del parquet ammalorato nell’area di gioco, da individuare puntualmente.

La posa di rivestimenti e battipiede in legno sulle tribune, e la numerazione dei posti a sedere; Il trattamento della scala antincendio esistente con antiruggine e verniciatura; la realizzazione di nuovo impianto idrico-sanitario nei servizi igienici per gli atleti e per il pubblico, nonché la sostituzione di sanitari ed il rifacimento di pavimentazione antiscivolo e rivestimenti, con eliminazione dei setti divisori delle docce, aumento dei posti-doccia a filo con idonea pendenza verso le griglie di scarico, anch’esse a pavimento.

La realizzazione dell’impianto termico per il riscaldamento degli ambienti; la verifica e messa in esercizio dell’impianto fotovoltaico in copertura; la sostituzione dell’impianto elettrico e di illuminazione esistente, mediante posa di proiettori a Led nell’area di gioco, di lampade a basso consumo nel settore dei servizi e bagni per il pubblico e posa di luci di emergenza nell’intera struttura.

La realizzazione dell’impianto antincendio con dismissione dell’esistente (ad esclusione della centrale idrica antincendio e riserva idrica esistenti, da adeguare) e posa di due idranti, di nuovi estintori, installazione di porte Rei nei depositi e negli uffici, installazione di rilevatori di fumo, posa di segnaletica con individuazione dei percorsi di fuga, revisione degli infissi esistenti con posa di maniglioni antipanico.

Soddisfatti per il finanziamento ottenuto l’assessore al ramo Michele Lariccia e il consigliere di maggioranza Gianluca Epifani: “E’ il primo grande obiettivo raggiunto grazie a un fantastico gioco di squadra. Ora bisogna immediatamente impegnarsi per mettere in sicurezza il Campo sportivo e per ridare vita al Circolo tennis”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere contromano, un morto e due feriti: arrestato

  • Cattivi odori dalla lavatrice: alcuni rimedi naturali per eliminarli

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Falso allarme bomba: tribunale di Brindisi evacuato per due ore

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Temporali e scirocco: allerta meteo gialla per Brindisi e Salento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento