Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità

Presentato a scuola “Be funny not bully”: il progetto contro il bullismo

Ieri, mercoledì 8 novembre, presso l’Aula Magna dell’Istituto comprensivo Bozzano – Centro di Brindisi, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del progetto “Be funny not bully” 2.0, giunto alla sua seconda edizione

BRINDISI - Ieri, mercoledì 8 novembre, presso l’Aula Magna dell’Istituto comprensivo Bozzano – Centro di Brindisi, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del progetto “Be funny not bully” 2.0, giunto alla sua seconda edizione. Dopo i saluti da parte delle dott.sse Maria Luisa Pastorelli e Irene Esposito, rispettivamente dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Bozzano – Centro e dell’Istituto Morvillo Falcone, le prof.sse Carmela Passaro e Carla Laghezza hanno presentato il progetto.

Presenti anche la dott.ssa Emanuela Di Coste in rappresentanza dell’associazione “Legami di Comunità” di Brindisi, la dott. ssa Silvia Di Dio, presidente della Fondazione Caiolo e l'avv. Carmen Monopoli per la Camera Penale di Brindisi. 

“Be funny not bully” 2.0 si propone come strumento di cambiamento culturale con il quale la lotta al bullismo viene promossa considerando tutte le figure coinvolte. Se, da un lato, è necessario favorire il più ampio sostegno alle vittime, dall’altro chi si ritrova intrappolato nel ruolo di bullo deve essere guidato in un’azione di riscatto che gli consenta di affrancarsi dai comportamenti negativi indotti da condizioni familiari, sociali o psicologiche.

Il progetto è sostenuto dalla Rete, creata nell’a. s.2022-23, “Network Against Cyberbullying” che vede l’Istituto Morvillo Falcone, con il ruolo di scuola capofila, e trenta scuole, enti, associazioni e istituzioni aderenti per realizzare le attività del progetto “Be funny not bully”, al fine di prevenire e contrastare il fenomeno del cyberbullismo.

Nella prima edizione del progetto, che si è conclusa con la competizione con i droni Fpv tra le scuole aderenti, sono stati organizzati e tenuti cinque incontri con esperti e rappresentanti delle Istituzioni del territorio (avvocati, psicologi, forze dell’ordine ecc.), nonché la “Giornata di formazione aperta a tutte le scuole aderenti alla rete con demo e consegna dei droni”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentato a scuola “Be funny not bully”: il progetto contro il bullismo
BrindisiReport è in caricamento