Lunedì, 2 Agosto 2021
Attualità

Teresa Bellanova in visita all'Autorità di Sistema Portuale del mare Adriatico

La senatrice e viceministra a Bari e Brindisi. Illustrati progetti, idee e opere nei cinque porti del sistema

BRINDISI - Visita istituzionale, oggi, lunedì 12 luglio 2021, della viceministra delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, senatrice Teresa Bellanova, nei porti di Brindisi e Bari. Un significativo momento di incontro  e di confronto nel  corso del  quale il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, Ugo Patroni Griffi, ha illustrato alla rappresentante del governo i progetti, le opere e i cantieri predisposti dall’ente nei cinque porti del sistema. 

IMG_1107 (2)-2-2

Tra le numerose tematiche affrontate, si è  parlato, per quanto riguarda il porto di Brindisi, del completamento del banchinamento in zona Capobianco e realizzazione dei dragaggi ad esso funzionali sino alla quota meno 12 metri sotto il livello del mare, del completamento dell'infrastrutturazione portuale mediante banchinamento e realizzazione della retrostante colmata tra il pontile petrolchimico e Costa Morena Est. Affrontate, anche, le opere di completamento degli accosti portuali navi traghetto e ro-ro di Sant'Apollinare, i lavori di riqualificazione, ristrutturazione ed ampliamento del terminal passeggeri di Costa Morena Punta delle Terrare nonchè il potenziamento degli ormeggi navi Ro-Ro aCosta Morena Est e la realizzazione di un pontile con briccole.

In particolare, è stata presentata la Zona Franca Doganale di Capobianco, capace di garantire l'attrazione di nuovi traffici e di attività economiche, uno strumento insostituibile per governare le conseguenze sociali della decarbonizzazione. "Un punto franco non solo in senso doganale,- ha sottolineato il presidente Patroni Griffi nel corso della presentazione-  ma anche affrancato dai limiti e dalle interferenze che condizionano le altre aree del porto di Brindisi. Un porto nuovo per un breve deal economico". Per i porti di Bari e Brindisi dei lavori di realizzazione dei sistemi di cold-ironing.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il presidente ha voluto che cardine della visita istituzionale fossero due momenti di incontro e di confronto con le comunità portuali dei porti di Brindisi e Bari. Una ristretta rappresentanza dei cluster marittimi, in due momenti diversi, ha potuto, in tal modo, illustrare alla Viceministra aspettative e idee ritenute fondamentali e fondanti per esaltare l’operatività degli scali e  le eccellenze di ciascuna infrastruttura portuale.   Al termine della visita, è emersa, da tutte le  parti, la necessità di procedere speditamente, con la cantierizzazione delle  opere e, in tal senso, la Viceministra si è detta pronta ad esperire, a livello governativo, tutte le azioni utili perché non si perda ulteriore tempo che rischierebbe  di vanificare gli sforzi profusi per intercettare  i finanziamenti e di bloccare pericolosamente  lo sviluppo infrastrutturale dei porti nel medio lungo periodo. 

“Ringrazio la viceministra per la sensibilità e l’apprezzamento riservati al nostro sistema - ha commentato il presidente dell’ente Ugo Patroni Griffi - molto presto, ci ha promesso, tornerà per una visita  negli  altri  tre porti del network. Abbiamo al nostro fianco un'alleata forte e competente che, siamo certi, non farà mancare il proprio sostegno alle istanze dei porti e delle aree retroportuali che fanno capo alla nostra Adsp". Al termine della sua visita, il presidente ha consegnato alla rappresentante del governo il crest ufficiale dell’ente.

D'Attis, commissario per le opere in porto Brindisi 

"Chiedo alla viceministro alle Infrastrutture Teresa Bellanova, oggi in visita nel porto di Brindisi, di condividere la nostra proposta di commissariamento, finalizzata ad agevolare il percorso autorizzativo e quindi a velocizzare la realizzazione di tali opere, cosi' importanti per la crescita dei traffici portuali di Brindisi". Lo dichiara il parlamentare di Forza Italia, Mauro D'Attis, commissario regionale del partito. "Nella giornata di domani - spiega - il Senato, attraverso l'apposita commissione, esaminera' l'atto del governo con cui si prevede la nomina di commissari straordinari per la realizzazione di opere infrastrutturali ritenute strategiche per lo sviluppo del paese. Il senatore Massimo Mallegni (Forza Italia), in veste di relatore, proporra' di inserire tra queste opere da commissariare, anche il completamento del banchinamento di Capobianco, ma soprattutto la realizzazione di una vasca di colmata nel porto di Brindisi, entrambe di competenza dell'Autorita' di Sistema Portuale dell'Adriatico Meridionale". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teresa Bellanova in visita all'Autorità di Sistema Portuale del mare Adriatico

BrindisiReport è in caricamento