Pedonalizzazione centro: "Da ripetere anche nei week end invernali"

Il comitato dei residenti: "Abbiamo finalmente respirato una Brindisi a misura d’uomo, turistica e piacevole da attraversare a piedi"

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del comitato Residenti Centro Storico Brindisi

Siamo agli sgoccioli dell’inizativa di pedonalizzazione del Centro Storico che l’amministrazione comunale ha messo in atto a tutela degli esercenti, dei consumatori e forse -inconsapevolmente- anche dei residenti, da giugno a settembre di questo Annus Horribilis. Ci teniamo a sottolineare come Il Comitato residenti del Centro storico sia soddisfatto di quanto questa iniziativa, seppur con delle pecche abbastanza evidenti (raggiri dell’ordinanza da parte dei cittadini non residenti, parcheggio sì/parcheggio no nella zona rossa da parte dei residenti nelle zone limitrofe alle vie oggetto di chiusura, inadeguatezza del Piano parcheggi, etc.), abbia ridato lustro al centro storico, rendendo alcune zone, da sempre preda della sosta selvaggia (Ztl Teatro Verdi/San Pietro degli Schiavoni, Ztl Colonne romane, etc.) belle da vedere e frequentare, contribuendo a far respirare aria pulita ai tanti avventori dei locali che la sera hanno affollato le attività cittadine.

Abbiamo respirato, forse per la prima volta, una Brindisi a misura d’uomo, turistica e piacevole da attraversare a piedi o in bici, senza il rischio di essere travolti da autovetture che sfrecciano, sopratutto di sera, nel centro cittadino. Il Comitato auspica  - seppur con gli accorgimenti di cui sopra - che, almeno nei weekend, l’iniziativa venga prorogata anche in inverno, quando il parcheggio selvaggio inquina occhi e naso degli avventori (brindisini e non) del centro cittadino, accompagnandola ad una più incisiva opera di controllo degli accessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di certo, per essere una città turistica, la strada da percorrere è ancora lunga: manca l’attenzione alla pulizia dei luoghi, alla manutenzione del verde, alla manutenzione dei basolati nelle zone storiche o delle aree archeologiche (i giochi per bambini non solo sono stati installati a ridosso di una zona archeologica, ma sono stati già prontamente presi d'assalto da teenager devastatori fino a tarda notte...mah!!!), tuttavia ci auspichiamo che - anche e soprattutto con l’apporto del nostro comitato di quartiere- Brindisi diventi uno dei punti di riferimento del turismo in Puglia, nonché una città a misura di cittadino, nel rispetto dei residenti e del vivere civile.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento