Coronavirus: due nuovi casi nel Brindisino, nessun decesso in Puglia

Cala la curva dei contagi in provincia. Sette nuovi casi di positività a livello regionale su 1694 test effettuati

BRINDISI – Cala il trend dei contagi in provincia di Brindisi. Nelle ultime 24 ore si sono registrati due nuovi casi positivi al Covid-19: un dato incoraggiante, se si considera che nelle 48 ore precidenti si erano registrati, complessivamente, 13 contagi. Altra notizia positiva è che in tutta la regione non si sono registrati decessi.

Questo l’andamento dell’epidemia che emerge dal bollettino diramato nella giornata odierna dal governatore Michele Emiliano. Su 1694 test analizzati, si sono registrati sette tamponi positivi, così suddivisi: 4 nella Provincia di Bari; 0 nella Provincia Bat; 2 nella Provincia di Brindisi; 1 nella Provincia di Foggia; 0 nella Provincia di Lecce; 0 nella Provincia di Taranto.
Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 97.589 test. Sono 2.096 i pazienti guariti, 1.839 sono i casi attualmente positivi. Complessivamente sono decedute 478 persone con coronavirus. Il tasso di letalità in Puglia è pari al 10,8 per cento. 

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.413 così divisi: 1.447 nella Provincia di Bari; 382 nella Provincia di Bat; 637 nella Provincia di Brindisi; 1.132 nella Provincia di Foggia; 509 nella Provincia di Lecce; 276 nella Provincia di Taranto; 28 attribuiti a residenti fuori regione; 2 per i quali è in corso l'attribuzione della relativa provincia. Un caso relativo alla provincia Bat è stato eliminato dal database. 
I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 21-5-2020 è disponibile al link: https://rpu.gl/2nZxO

L'indagine edipemiologica odierna della Asl di Brindisi

L’attività di sorveglianza sanitaria nella provincia di Brindisi ha registrato oggi un totale di 397 tamponi effettuati in strutture aziendali, Rssa, Irccs, persone a domicilio e ospedali. I dati vengono illustrati dal direttore generale, Giuseppe Pasqualone. Il servizio di igiene e sanità pubblica ha eseguito oggi 324 tamponi: 10 a dipendenti del Centro Autismo Territoriale, 8 a dipendenti del Dipartimento di Salute Mentale, 21 a dipendenti del Niat, 60 a operatori della Nostra Famiglia di Ostuni, 72 a operatori dell’Ircss “Eugenio Medea” di Brindisi, 19 a ospiti della Rssa “Casa Melissa” di Mesagne, 75 a ospiti della Rssa “Villa Bianca” di Mesagne, 59 tamponi a persone nel proprio domicilio. Tamponi effettuati nell’ospedale Perrino di Brindisi: 45 a operatori sanitari e 28 a degenti e pazienti in Pronto soccorso. I tamponi processati ieri nei laboratori di analisi del Perrino e del Di Summa sono 160. I pazienti Covid ricoverati al Perrino sono 14.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento