menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Asl Brindisi, per i 129 oss precari possibile la ricollocazione nella ditta di pulizie

Il sindacato Cobas ha preso parte alla riunione organizzata dalla regione Puglia per discutere del futuro dei circa 800 operatori socio sanitari pugliesi

BRINDISI - Si è svolto ieri, martedì 30 marzo, alle ore 16 in streaming, l'incontro organizzato dalla regione Puglia per decidere del futuro degli otre 800 operatori socio sanitari impiegati negli ospedali pugliesi. Alla riunione, alla quale ha preso parte, anche, il sindacato Cobas, la regione ha ribadito che i contrattualizzati a tempo determinato sarnno assunti dalla graduatoria del concorso di Foggia, mentre per 129 precari ai quali non può essere rinnovato il contratto, la Asl di Brindisi, così come dichiarato dal dg, Giuseppe Pasqualone, proporrà la ricollocazione nella nuova azienda di pulizie attraverso la gara Consip che sarà avviata a giorni.

"Il direttore generale - spiega Roberto Aprile, segretario Cobas - ha anche affermato che nella nuova ditta di pulizie saranno assunti anche i precari attuali di Sanitaservice. Siamo contenti perché quella graduatoria relativa al concorso nasce da una nostra lotta condotta per anni per la stabilizzazione di 54 precari. Il presidente Emiliano, ci è stato riferito all’interno della riunione, si relazionerà con il ministro della salute, Speranza e i governatori delle regioni meridionali all’interno della conferenza Stato-Regioni, per costituire un tavolo dove gestire il tutto per i 14mila vincitori e idonei del concorso di Foggia. Se ciò avverrà saranno assorbiti tutti e i 14mila idonei e vincitori, compresi tutti i precari oss oggi rimasti fuori."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: calano ancora i ricoveri, ma i numeri restano alti

  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Politica

    Il Tar dà ragione a Maiorano, eletto sindaco per due voti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento