Accoglienza in famiglia: la storia di Blessing, Alessia e Lorenzo

Arrivato in Italia nel 2017 dalla Nigeria, il 22enne per un anno ha vissuto a Carovigno, dove è stato uno dei beneficiari del progetto Siproimi

BRINDISI - Arriva da Brindisi una ennesima storia di emozione e accoglienza che ha come protagonista Blessing, 22enne rifugiato arrivato in Italia nel 2017 dopo un lungo viaggio dalla Nigeria ed una coppia di Brindisi, Alessia e Lorenzo, che hanno aperto le porte della loro casa a questo ragazzo.  Blessing per un anno ha vissuto a Carovigno, dove è stato uno dei beneficiari del progetto Siproimi (sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e minori stranieri non accompagnati), uno dei tre progetti di accoglienza e inclusione gestiti dall’associazione Arci ( comitato territoriale di Brindisi) in tre differenti comuni della provincia, Carovigno, San Pietro Vernotico e San Pancrazio Salentino.

A Carovigno, accompagnato dalle operatrici e dagli operatori dell’associazione, Blessing frequenta lezioni di italiano ed impara la lingua, va a scuola, partecipa a diversi corsi di formazione professionale. Si affeziona alla cittadina che lo ha accolto, tanto da conoscerne storia e tradizioni e da parlare perfettamente il dialetto locale. Dopo un anno, alla scadenza del limite previsto, Blessing avrebbe dovuto abbandonare il progetto di accoglienza, interrompere il percorso di inclusione intrapreso e costruire, da solo, una nuova vita ma è, proprio, qui che la sua storia si incrocia con quella di Alessia e Lorenzo, una coppia di Brindisi che vive in località Restinco, nelle vicinanze del Cara.

I due ogni giorno incontrano ragazzi migranti e si interrogano su quanto debba essere difficile abbandonare la propria casa ed i propri affetti e vivere lontano dal proprio Paese. Due amici di Ravenna raccontano entusiasti ad Alessia e Lorenzo la propria esperienza di accoglienza in famiglia, intrapresa con il sostegno del gruppo territoriale di Ravenna di Refugees Welcome Italia. Così Alessia e Lorenzo decidono di fare qualcosa di concreto e si rivolgono al gruppo territoriale di Bari di Refugees Welcome Italia. Grazie alla loro solidarietà e alla collaborazione tra Refugees Welcome Italia, Arci Brindisi, il progetto Siproimi di Carovigno e il progetto Fami (fondo asilo migrazione e integrazione) del Comune di Bari, ha così avuto inizio una nuova esperienza di accoglienza in famiglia: Alessia e Lorenzo hanno aperto le porte della propria casa a Blessing e i tre, da pochi giorni, hanno iniziato la loro convivenza ed il loro cammino insieme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

Torna su
BrindisiReport è in caricamento