L'appello della dirigente del Morvillo-Falcone: "Torneremo a sorridere"

Tra le raccomandazioni quella di non frequentare posti affollati e di rinunciare a festeggiare i 100 giorni agli esami

BRINDISI - In questo clima difficile, l'appello della dirigente scolastica dell’istituto “Morvillo Falcone", Irene Esposito, ai suoi studenti, suona come monito ad avere fiducia e pazienza e, soprattutto, a non mollare. “Ragazzi - scrive la dirigente - vi prego di di non frequentare posti affollati, di evitare assembramenti e non festeggiare i 100 giorni agli esami. La vostra salute é più importante. Festeggeremo insieme quando tutto questo sarà finito. Promesso. Fate attenzione. Non molliamo. Torneremo a sorridere.”

"Sono giorni difficili - continua ancora la lettera - tra aule deserte, palestre e laboratori chiusi, in un’atmosfera surreale. Ho visto docenti che non vanno in vacanza. Li ho visti registrarsi su piattaforme, produrre miniguide, adoperarsi per risolvere problemi e cercare soluzioni.
Li ho visti contattare studenti, condividere link, predisporre videolezioni e cercare tutorial. Li ho visti produrre liquidi igienizzanti 'fai da te' in attesa della consegna dei prodotti ordinati. Li ho visti mettersi a disposizione e offrire il proprio contributo per eventuali esigenze della scuola. Preoccupati per i ragazzi, consapevoli di avere nelle loro mani il futuro del mondo. Ho visto operatori scolastici ripulire e igienizzare ogni aula, ogni finestra, ogni banco, ogni superficie. Ho visto tecnici e amministrativi regolarmente a lavoro, ligi al dovere dietro il loro pc, come ogni giorno. Perché la scuola non si ferma. La scuola non è chiusa. A ciascuno di voi vorrei dire grazie, per la professionalità, la disponibilità e il senso di responsabilità. Siate riconoscenti e siate orgogliosi dei vostri professori e della vostra scuola."
 

All'appello della dottoressa Esposito non è mancata la pronta risposta degli studenti, che attraverso il proprio rappresentante, Michele Artone, si sono detti "orgogliosi di essere studenti del "Morvillo-Falcone": I nostri docenti, non hanno ceduto alla tentazione di non fare nulla in questi giorni di sospensione delle lezioni a causa del coronavirus. Si sono attivati più che mai, affannandosi sempre più per inviarci, con l’ausilio del nostro registro elettronico, tutto il materiale didattico utile per continuare la 'nostra' vita da studente. Giornalmente controlliamo la bacheca del registro, visionando, scaricando e studiando tutto ciò che i nostri docenti ci forniscono, in attesa di un caloroso rientro sui quei banchi di scuola tanto sofferti e tanto amati da noi studenti. Non vediamo l’ora di poterci di nuovo interfacciare con i nostri professori, scambiare una chiacchiera o una risata con i nostri compagni di classe o in tutta la scuola." 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento