Lunedì, 18 Ottobre 2021
Attualità

Aprono sabato mattina parcheggio e spiaggia attrezzata di Pennagrossa

Annuncio del Consorzio di gestione dell'Area marina protetta e della Riserva naturale dello Stato di Torre Guaceto. Costo: 5 euro sosta per l'intera giornata e trasporto in spiaggia incluso

TORRE GUACETO - Il Consorzio di Gestione dell’area protetta inaugura il 22 giugno mattina i servizi per la fruizione estiva della Riserva.Tornano il lido allestito dall’ente presso la spiaggia di Punta Penna Grossa e l’area di sosta a servizio dell’intera area protetta sita sul fronte nord di Torre Guaceto. "Ben 11 anni di vita e non sentirli. La piccola isola attrezzata, l’unica in 8 chilometri di costa protetta e a fruizione libera, torna rinnovata e pronta ad accogliere quanti amano Torre Guaceto. Il lido, oltre ai lettini, è dotato di un bar presso il quale i fruitori della Riserva possono conoscere il territorio attraverso i suoi sapori. A Penna Grossa si assaporano solo prodotti a chilometro zero, biologici e certificati presidio e comunità del cibo Slow Food", dice il comunicato del Consorzio di gestione.

"Con la spiaggia attrezzata, il Consorzio agevola la fruizione del bene mare anche da parte di chi ha difficoltà motorie. Qui, infatti, sin dalla nascita della struttura, è disponibile una pedana solarium che permette a chi è costretto sulla carrozzina di godersi qualche ora di mare. Non solo, presso il lido, gli utenti possono contare anche su un qualificato servizio di assistenza e trasporto, oltreché sulla disponibilità di sedie Job per l’immersione in acqua. Presso la spiaggia di Punta Penna Grossa, insieme all’area fasciatoio e all’infermeria, sono disponibili anche i bagni aperti a tutti i fruitori della Riserva".  

viabilità parcheggio torre guaceto-2

In contemporanea, sarà attivata per il secondo anno consecutivo anche l’area di sosta a servizio di Torre Guaceto, presso la quale, nel prossimo futuro, sorgerà la "Porta della Riserva", una zona ricca di servizi per il fruitore. Per accedere alle spiagge, gli utenti devono arrivare all’area sita a nord del cavalcavia di Punta Penna Grossa sulla supestrada 379 Brindisi-Bari, le seguire la segnaletica sulla complanare. Sul posto si può lasciare la propria auto e utilizzare il trasporto in spiaggia a bordo del trenino aperto predisposto dall’ente (servizi a pagamento, 5 euro comprensivi di posto auto per l'intera giornata e trasporto in spiaggia, 2 euro per le moto, costi da 7 a 20 auto per pulmino sino a nove posti o pullman grande).

"E’ importante ricordare a quanti amano Torre Guaceto che la sosta delle auto è autorizzata solo presso l’area servizi gestita dall’ente. E’ severamente vietato percorrere con mezzi a motore il cavalcavia di Punta Penna Grossa in direzione mare, in quanto esiste un’ordinanza Anas che punta a tutelare l’ecosistema della Riserva e, quindi, a ridurre l’impatto antropico sulla stessa, vietando alle auto di entrare nelle aree di conservazione". 

“Lavoriamo sodo per la tutela e la promozione della fruizione sostenibile di Torre Guaceto – ha dichiarato il presidente del Consorzio, Corrado Tarantino -, e siamo soddisfatti dei risultati che otteniamo ogni giorno. In estate, accogliamo migliaia di persone che scelgono la Riserva proprio perché è uno scrigno di natura incontaminata. Ed è a loro, quelli che apprezzano Torre Guaceto, che ci rivolgiamo: rispettate le regole per la fruizione dell’area protetta. Chi viola i divieti, facendo il bagno in zona A, accede con animali da compagnia, sporca, usa i retini a mare, si avvicina all’area protetta con mezzi a motore, danneggia Torre Guaceto. Cerchiamo di meritare questo gioiello della natura. I visitatori che ci piacciono rispettano Torre Guaceto e parcheggiano nell’area predisposta dall’ente, non in strada”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aprono sabato mattina parcheggio e spiaggia attrezzata di Pennagrossa

BrindisiReport è in caricamento