Autorità portuale, cercansi avvocati per rappresentanza e difesa

Professionisti con almeno 5 anni di esperienza in contenziosi penali, civili, tributari, giuslavoristici e amministrativi

La sede dell'Autorità portuale a Brindisi

BRINDISI – L’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale cerca avvocati ai quali affidare incarichi di rappresentanza, difesa e patrocinio legale dell’Ente: l’appello è rivolto a professionisti con almeno cinque anni di esperienza.

L’avviso pubblico

Ugo Patroni Griffi-6L’avviso porta la firma del presidente Ugo Patroni Griffi, “in conformità ai principi di libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, rotazione, proporzionalità, nonché di pubblicità, economicità ed efficienza cui deve ispirarsi l’azione della Pubblica Amministrazione”. Per chiedere l’inserimento nell’elenco è necessario essere in possesso di questi requisiti: abilitazione al patrocinio dinanzi alle giurisdizioni superiori; comprovata esperienza professionale, dimostrata allegando il proprio curriculum vitae, di durata non inferiore a cinque anni, in una o più delle seguenti materie: contenzioso amministrativo, civile, giuslavoristico, penale e tributario. E’ richiesto, inoltre, il “possesso di una polizza assicurativa per responsabilità professionale con un massimale assicurato di almeno euro cinquecentomila euro.

I candidati non dovranno essere stati destinatari di provvedimenti disciplinari relativi all’esercizio della professione forense e non dovranno avere rapporti di parentela o affinità entro il terzo grado con il presidente, i componenti del comitato di gestione dell’Autorità e i soggetti a diretta collaborazione degli stessi, il segretario generale e i dipendenti dell’Autorità.

Le domande

 Le domande di iscrizione dovranno essere redatte secondo il modello disponibile sul sito internet dell’Authority, firmate digitalmente ed inviate alla pec: protocollo@pec.adspmam.it. Le istanze  devono contenere:  dati anagrafici e copia di un documento di identità in corso di validità; curriculum vitae con indicazione della data di iscrizione all’albo professionale, nonché di ogni attività ed esperienza ritenuta utile ai fini della valutazione della domanda di iscrizione e della possibile selezione di cui all’art. 5;  copia della polizza professionale. “L’Autorità procede a formare l’elenco iscrivendo in ordine alfabetico tutti coloro che risultino in possesso dei requisiti richiesti, distinto per sezioni” e “provvederà alla pubblicazione dell’elenco nella sezione “Amministrazione Trasparente” del proprio sito istituzionale.

 È facoltà del professionista iscritto chiedere in ogni momento la cancellazione dall’elenco. Decorso il termine di tre anni dalla data di indizione del presente avviso, l’Autorità procede all’aggiornamento dell’elenco mediante la pubblicazione di un nuovo avviso pubblico.

L’affidamento dell’incarico

La scelta del legale “avviene previa consultazione di almeno tre professionisti iscritti nell’elenco, tenuto conto del livello di complessità della controversia, del valore economico stimato dell’affidamento, dell’esperienza professionale maturata nell’ambito di specializzazione di riferimento, nonché del criterio di rotazione degli inviti ove compatibile con le esigenze da soddisfare nel caso di specie”.

Eventuali informazioni possono essere chieste via pec, esplicitando in oggetto la dicitura “Avviso pubblico per la costituzione di un elenco di avvocati”, all’indirizzo protocollo@pec.adspmam.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • Trovato senza vita: sospetta overdose, pm dispone autopsia

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidente sulla provinciale, auto si schianta contro albero: grave un giovane

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento