Brindisi. Avviate le attività di deblattizzazione e disinfestazione

Dal 18 dicembre 2019 ad oggi, Ecotecnica ha provveduto alla pulizia di 269 caditoie e 120 bocche di lupo

BRINDISI - L’amministrazione comunale comunica che Ecotecnica, l'azienda incaricata dei servizi di igiene urbana, ha avviato le attività già programmate di disinfestazione mosche, zanzare, deratizzazione e deblattizzazione con la pulizia delle caditoie. Una parte degli interventi sono già cominciati. Il primo intervento di antilarvale, infatti, è iniziato il 6 marzo, il primo ciclo di derattizzazione il 23 marzo,  il primo ciclo di deblattizzazione  l’11 aprile è ancora in atto. Le attività si stanno svolgendo di concerto con Acquedotto Pugliese, a cui compete la disinfestazione della fogna nera, a seguito di apposito accordo sottoscritto con l'amministrazione comunale, per una maggiore efficacia degli interventi.

Inoltre dal 18 dicembre 2019 ad oggi, Ecotecnica ha provveduto alla pulizia di 269 caditoie e 120 bocche di lupo, per un totale di 389.
Per le caditoie si sta utilizzando il sistema informativo integrato Innovambiente a censire/mappare le caditoie distribuite sul territorio mediante l’uso di un App. Ad oggi non è ancora stata emanata l’ordinanza sindacale, come era stato annunciato, per obbligare anche i condomini a provvedere alla deblattizzazione interna ai cortili. “La scelta di rinviare questo obbligo - spiega l’assessore alle Politiche ambientali, Roberta Lopalco - è dovuta all’emergenza Covid-19 in corso, che comporterebbe difficoltà di gestione in questo periodo. L’obbligo, come condiviso anche con gli amministratori di condominio prima dell’emergenza, è solo rinviato ma dovrà essere rispettato a seguito dell’ordinanza che sarà emanata non appena ci saranno le condizioni per una sua corretta attuazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento