Palazzo Guerrieri, laboratorio di innovazione: 68 proposte, 12 ammesse

Approvata la graduatoria: due progetti in più rispetto ai dieci previsti nel bando, contributi da 5mila a 20mila euro

L'ingresso di Palazzo Guerrieri

BRINDISI – Più di 60 proposte per il laboratorio innovativo urbano da realizzare a Palazzo Guerrieri, dopo il bando pubblicato dal Comune di Brindisi: su 68 progetti pervenuti, l’Amministrazione ne ha scartati dieci e ne ha ammessi 12 al finanziamento, sotto forma di contributi che vanno da un minimo di cinquemila sino a un massimo di 20mila. Due progetti in più rispetto alle previsioni iniziali.

Smart Lab palazzo Guerrieri 2-2

La graduatoria

L’elenco degli ammessi con i relativi punteggi è stato approvato il 29 ottobre scorso dalla commissione nominata dal segretario generale Pasquale Greco, dopo le audizioni finalizzate ad approfondire i contenuti di alcune idee, ai fini  della valutazione finale. L’elenco è stato approvato dai commissari Gelsomina Macchitella, dirigente del settore Programmazione economica; Marcella Cappello, Davide Agazzi, Salvatore Modeo, Simona Intiglietta e Dante Colombo, quest’ultimo segretario.

Di seguito l’elenco: 1 Legnobiltà con punteggio totale di 65,67 su un massimo di cento;  2 Silver co-housing 64,67; 3 Wireless Co2 monitoring system 64,67; 4 Mastricompostatori 64,33; 5 Brindisi escape 63,67;  6 Brindisi città della voga 63; 7 Io assisto 24 62,67; 8 Brio impresa culturale e creativa 61,67; 9 Into Brindisi Next to you 60,67; 10 CanapABrindisi 60,33; 11 Scuola blended online offline 60; 12 Ortomania.

A seguire: 13 Quarta Dimensione con punteggio finale 58,33; 14 Alpha Ztl, la casa delle arti 57,67; 15 Dev station 56; 16 Brindisi experience Map 56; 17 Magazine on line per raccontare il territorio 54,67; 18 Parco Teatro 54,67; 19 Salina Clothing 54; 20 Sk8 Park 54; 21 Smart Map 53,67; 22 Lo scavo animato 53,33; 24 Bon Brindisi ostello nautico 52,67; 25 Cuci..amo 52,67; 26 Blue Mind Brindisi 52; 27 Yes Puglia.com enoteca on line 51,33; 28 Verso un nuovo orizzonte 51; 29 Mascone 50,67; 30 To.C to care 50.

L’elenco continua con: 31 Taschino street food 50; 32 Camper Evviva 50; 33 Punti dimenticati 49,67; 34 Clean Waters 49,33; 35 Il valore del bosco 49,33; 36 Walking togheter 49; www.ilbrindisino.it 49; 38 Tot Tuturano of tomorrow 48,67; 39 Ci penso io 48,67; 40 Photographart 48,67; Artificia produzione di bioplastica da scarti vegetali terresti e marini 47; 43 Club social Gym 47; 44 Brindisi Telling, audio e video 46,67; Divercity 46,33; 46 Guerrilla marketing Brindisi 45,67; 47 Pasticceria artigiana: raccontare Brindisi attraverso i sapori 45; 48 Casa della musica e parole-Tindilo 44,67; Ciclobox 44,33; 50 assistenza subito 44.

Ancora: 51 Infopoint 2020 con il punteggio 42,33; 52 Work in music 42; 53 ostello 41,33; 54 Laboratorio per fuoriclasse: percorsi di art-educazione e solidarietà 40,67; 55 BrindisinArte 38; 56 L’isola di Omero, un biblioteca civica per tutti 37,33; 57 Formazione contro lavoro nero 1 a 0 36; 58 Wonderland Fest 35.

Inaugurazione laboratorio palazzo Guerrieri-3

L’avviso

L’avviso è stato pubblicato lo scorso 6 agosto, con scadenza alla fine di settembre. Sei gli ambiti previsti dal Comune nell’ambito del progetto chiamato Brindisi Smart Lab, già ammesso al finanziamento dalla Regione Puglia per un importo complessivo di 1.484.977,98 euro. Il contratto fra le due Amministrazioni risale al 21 luglio 2014 ed è stato sottoposto a revisione il 6 marzo 2019, per “rimodulare le economie realizzate tra le voci di spesa, allo scopo di valorizzare gli investimenti e massimizzare gli impatti sulla comunità”.

I contributi

I settori previsti nel bando sono: ambiente, turismo e cultura, agricoltura, artigianato e manifattura, welfare ed educazione, rigenerazione urbana. “Ciascuna organizzazione o gruppo informale selezionato, partecipa al Laboratorio di Innovazione Urbana e avrà a disposizione, oltre all’affiancamento da parte del gruppo di lavoro di Palazzo Guerrieri, un importo variabile tra cinquemila e 20mila euro”, spiegano dagli uffici di Palazzo di città. La somma potrà essere utilizzata per il perfezionamento del disegno dell’idea progettuale e del suo modello organizzativo; la definizione dei fabbisogni finanziari e dei piani di impresa delle idee progettuali; il rafforzamento delle competenze del gruppo di lavoro attraverso percorsi formativi generali e specifici; l’individuazione ed il coinvolgimento di mentori e consulenti con competenze specifiche riferite all’idea progettuale;   l’individuazione ed il reperimento di servizi specialistici e beni strumentali utili allo sviluppo delle idee progettuali; la definizione di risorse, partenariati e reti strategiche per la realizzazione delle iniziative; la definizione e la sperimentazione di prototipi di prodotti/servizi; l’individuazione di fonti di finanziamento pubbliche e private.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

  • Incidente in campagna: padre con la motozappa travolge il figlio

  • Prima svolta, indagato il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Scu, estorsioni nelle campagne: “Un euro per ogni quintale di grano prodotto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento