Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Batteria Menga polo della cultura del mare Mediterraneo tra passato, presente e futuro

La giunta comunale ha approvato il progetto di rigenerazione dell’immobile militare che verrà candidato al bando del fondo cultura promosso dal Ministero della Cultura

BRINDISI - La giunta ha approvato oggi, lunedì 30 agosto, il progetto di rigenerazione dell’immobile militare “Batteria Menga”, che verrà candidato al bando del fondo cultura promosso dal Ministero della Cultura. Un tassello importante che si inserisce nell’attività di rilancio turistico del litorale nord, proseguita dall’amministrazione comunale anche durante i mesi estivi e che prevede un processo di riqualificazione per Punta del Serrone, un parco naturale di 23 ettari di vegetazione spontanea al cui interno sono presenti edifici storici di interesse culturale.  

L’obiettivo è integrare l’offerta costiera di Brindisi con un’area di verde sul mare ed un centro visite per la fruizione del parco e del mare, oltre ad un nuovo polo innovativo dedicato alla cultura del mare, per rendere la città una destinazione sempre più accogliente e competitiva in grado di attrarre potenziali visitatori.  La candidatura della Batteria Menga, infatti, è stata avviata in linea ad una chiara strategia adottata dall'ente affinchè l'area possa diventare nuovo fulcro culturale e sportivo per la comunità locale e il visitatore. 

L’intervento di rigenerazione dell’immobile militare prevede la realizzazione di un nuovo polo della cultura del mare nel Mediterraneo tra passato, presente e futuro: un centro per raccontare e vivere la storia della città e del suo porto riconosciuto Monumento di Pace dell’Unesco e simbolo di accoglienza. L’immobile denominato “Casa dell’Ammiraglio”, anch’esso situato nel parco, sarà candidato a diventare una “Casa del Mare”, migliorando l’edificio esistente per creare un centro visite presso cui proporre attività per la fruizione del mare e del parco, tra turismo sostenibile, educazione e divulgazione. Nei prossimi giorni, infatti, l’amministrazione candiderà il progetto al bando promosso dal Gal Alto Salento per il “Ripristino di habitat naturali costieri e marini”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Batteria Menga polo della cultura del mare Mediterraneo tra passato, presente e futuro

BrindisiReport è in caricamento