Scuola "immersa nel verde", ma è erbaccia: disagi per bambini e genitori

È questo lo stato in cui versa il cortile della scuola elementare Livio Tempesta al quartiere Commenda

BRINDISI – L’erba infestante sta diventando più alta dei piccoli scolari, ricettacolo di insetti, pulci e animali vari. È questo lo stato in cui versa il cortile della scuola elementare Livio Tempesta al quartiere Commenda a Brindisi.

scuola livio tempesta2-2

Come mostrano le foto inviate da una lettrice, mamma di una bimba che frequenta la Livio Tempesta, i marciapiedi che costeggiano l’edificio sono impraticabili a causa dell’erba alta. Così come il retro della scuola, diventato una distesa di fiori. Una situazione che comporta diversi disagi specie con l’aumento delle temperature.

scuola livio tempesta-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scuola primaria Livio Tempesta, così come altre scuole comunali, nei prossimi tre anni, come stabilito nel programma delle opere triennali 2019/2021 approvato il 4 maggio scorso dal consiglio comunale, dovrebbe essere sottoposta a restyling. E’ stata prevista una spesa di 990mila euro. Intanto, però, sarebbe opportuno tagliare l’erba e renderla vivibile per evitare eventuali rischi per la salute dei piccoli studenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Spaventoso incidente sulla strada provinciale: due persone ferite

  • Litoranea, scatta sosta selvaggia: parcheggi comunali ignorati

  • Ladri di angurie in trasferta nel Leccese: bloccati dopo un inseguimento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento