Covid ed emergenza economica, in prefettura la conferenza provinciale

Tra gli argomenti l’andamento del contesto socio-economico e l' individuazione di eventuali ulteriori misure di rilancio dei settori produttivi

BRINDISI - Si è tenuta questa mattina (18 novembre), da remoto, la conferenza provinciale permanente presieduta dal prefetto Bellantoni e con la partecipazione dei rappresentanti del dipartimento sviluppo economico, innovazione, formazione e lavoro della Regione Puglia, di Confindustria, della Camera di Commercio, dell'Inps, dell'agenzia delle entrate, delle istituzioni competenti alla vigilanza quali l'ispettorato del lavoro, delle associazioni di categoria e delle organizzazioni sindacali. La riunione è stata finalizzata ad analizzare lo stato delle condizioni di disagio sociale ed economico connesse alla emergenza in atto, per favorire un costante dialogo ed interazione tra le associazioni di categoria, le istituzioni, per intercettare e prevenire quelle situazioni di difficoltà che potrebbero determinare vulnerabilità anche per fenomeni quali l’usura o le infiltrazioni della criminalità organizzata. 

In apertura dei lavori, i partecipanti hanno rappresentato la preoccupazione per la tenuta del sistema economico locale. E’ stato inoltre evidenziata l'esigenza di un valido ed immediato sostegno alle attività imprenditoriali che necessitano soprattutto di disporre di adeguata liquidità e tra queste particolarmente le piccole imprese e quelle già in condizioni di marginalità, che potrebbero non avere la forza di riavviare l'attività interrotta o comunque non potrebbero mantenere i livelli occupazionali antecedenti alla crisi, con il rischio anche di possibili infiltrazioni da parte della criminalità organizzata, interessata a rilevare le imprese in crisi.

Da parte del Prefetto è stata sottolineata sull’argomento la necessità di giungere ad un impegno concreto  con la Camera di Commercio al fine della sottoscrizione di un protocollo  mirato ad analizzare, con il supporto del registro delle imprese, le dinamiche cui sono sottoposti gli organi societari, per prevenire l’ingresso negli stessi di soggetti appartenenti alla criminalità organizzata, nonché della istituzione di un osservatorio in cui possano esaminarsi  tutte le problematiche connesse al disagio socio-economico emergenti in questo particolare, difficile momento. Per ciò che riguarda le attività economiche, il prefetto ha richiamato l'attenzione sulla necessità che siano garantite, in ogni azienda, le misure sanitarie a tutela dei lavoratori, con il rispetto dei protocolli sanitari in materia Covid.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento