menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo i furti in centro, le associazione di categoria incontrano il questore

Maggiori controlli notturni da parte della Polizia di Stato e l'attivazione di due numeri per segnalare episodi estorsivi

BRINDISI – Filo diretto tra associazioni di categoria e forze dell’ordine per un presidio costante del territorio e l’impegno per azioni di prevenzione e repressione, soprattutto, dopo gli ultimi furti con scasso verificatisi nella città di Brindisi. Questo è il risultato dell’incontro in modalità on line al quale hanno partecipato il questore di Brindisi, Ferdinando Rossi, il presidente Confesercenti Brindisi, Michele Piccirillo e la presidente di Confcommercio, Anna Rita Montanaro. “E’ stata l’occasione propizia per fare il punto sullo stato dell'ordine pubblico nella città di Brindisi – spiega Piccirillo - anche a seguito delle ‘spaccate’ che hanno interessato alcune attività in pieno centro cittadino durante le ore notturne. Anche in questa occasione abbiamo chiesto, in qualità di rappresentanti del settore commercio, che vengano implementate le azioni di intelligence, in maniera tale da poter prevenire questi episodi delinquenziali che contribuiscono anche a peggiorare sensibilmente la sensazione di sicurezza tra i cittadini.”

michele piccirillo confesercenti-3

“Inoltre – continua il portavoce della Confesercenti - a fronte della nostra richiesta di una postazione fissa delle forze dell'ordine nella intersezione tra i tre corsi principali, il questore ha assicurato la presenza di una volante della Polizia dedicata al controllo notturno del centro cittadino. Per quanto riguarda, invece, il centro commerciale “Le Colonne”, è stato chiesto che i titolari della struttura si facciano carico di assicurare una costante vigilanza armata, a tutela del personale dipendente, dei commercianti e dei cittadini.” A conclusione del video incontro, il questore Rossi ha chiesto la collaborazione dei proprietari dei negozi e, in particolare, delle gioiellerie, affinché vengano implementate le dotazioni di sicurezza. Nei prossimi giorni saranno attivati, da parte della Polizia di Stato, due numeri di telefono, attivi h24, a disposizione dei commercianti per segnalare qualsiasi episodio estorsivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

San Donaci, compie 100 anni: auguri a nonna Giovanna

Attualità

"Me contro te" di Gianluca Leuzzi candidato al David di Donatello

social

Sant'Antonio Abate, il Santo del fuoco tra storia e tradizione

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: nuovo aumento dei contagi e dei decessi

  • Attualità

    Di Rocco: "Così abbiamo riorganizzato la biblioteca in piena pandemia"

  • Economia

    Porto: "Un commissario straordinario per sbloccare le infrastrutture"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento