"Regala un libro ai bambini di Valona”: a Brindisi raccolti più di mille testi

Dopo l’appello lanciato dalla Lega navale di Brindisi. Giornata conclusiva con gli alunni del comprensivo Cappuccini

Gli studenti del comprensivo Cappuccini di Brindisi

BRINDISI – Libri di favole, da Biancaneve a La bella e la Bestia, di narrativa e letteratura, dizionari ed enciclopedie, testi di grammatica e storia. Anche guide turistiche della città di Brindisi pensate per i più piccoli. La Lega navale di Brindisi è riuscita a raccogliere più di mille libri in meno di un mese, da regalare ai bambini e alle bambine di Valona, in Albania, nell’ambito della settimana della lingua italiana nel mondo.

libri comprensivo cappuccini e lega navale-3

L’iniziativa

Gli ultimi libri sono stati consegnati questa mattina (15 novembre 2019) al presidente della Lega navale, Roberto Galasso, dalla dirigente scolastica dell’istituto comprensivo Cappuccini di Brindisi, Rosetta Carlino. In pochi giorni i piccoli delle scuole d’infanzia Rodari, Cervellati e Pizzigoni e gli alunni delle primarie Rodari e del plesso di via Fulvia e gli studenti della media Leonardo Da Vinci, hanno riempito trenta scatole pensando a chi, dall’altra parte dell’Adriatico, non vede l’ora di imparare a parlare e scrivere in italiano.

Gli studenti

“Siamo uniti dai libri, anche se noi stiamo qui e loro stanno là in Albania”, dicono alcuni dei ragazzi della media. “I libri danno la possibilità di superare le distanze, ampliare la conoscenza e tenere accese le speranze”, dicono altri davanti alle scatole imballate prese in consegna dal presidente Galasso e da Maria Giovanni Natali, componente del direttivo della Lega navale di Brindisi.

La Lega Navale di Brindisi

“Consegneremo tutti i testi alla console Luana Micheli che ci è stata accanto in questa iniziativa”, dice Galasso. “Speriamo di iniziare con i primi viaggi già tra qualche giorno per terminare entro Natale, in modo tale da rendere speciale quel periodo per gli studenti della città di Valona che la Lega navale di Brindisi ha avuto modo di conoscere in occasione dell’ultima edizione della regata velica Brindisi-Valona”.

La Lega navale ha organizzato corsi di vela gratuiti destinati ai piccoli studenti della città albanese, capoluogo dell’omonima regione meridionale, con affaccio sul mare Adriatico. In quella occasione, tramite l’Ambasciata, sono state regalate 150 magliette con il logo e i colori della Lega navale di Brindisi. “Con la raccolta dei libri, il rapporto viene rafforzato anche con il prezioso contributo dell’Ambasciata”, sottolinea il presidente.

libri donati alla lega navale-2

Il Comune ed Ecotecnica

“Un ringraziamento va anche al Comune di Brindisi e alla società Ecotecnica perché, tramite l’iniziativa destinata al riuso, sono stati messi a disposizione della Lega navale diversi testi che sarebbero stati destinati alla discarica. In tal modo, invece, non solo avranno una seconda vita, ma saranno strumenti utili per la diffusione della cultura italiana in un Paese che ci guarda con interesse e curiosità, partendo dai più piccoli”.

L’istituto comprensivo Cappuccini

“Siamo davvero contenti di aver contribuito alla riuscita di questa iniziativa”, dice la dirigente scolastica Rosetta Carlino che ha coinvolto 150 tra alunni e studenti del comprensivo e ha ottenuto l’inserimento dell’istituto nell’elenco generale delle scuole che hanno aderito alla Settimana della lingua italiana nel mondo. “Sono stati entusiasti di avviare questo rapporto di gemellaggio didattico con alunni e studenti di Valona, attraverso la Lega navale che abbiamo avuto modo di conoscere lo scorso anno con l’avvio delle lezioni di canottaggio”, prosegue. L’istituto ha previsto anche a livello extracurriculare attività sportive, sempre gratuite. “Insieme alle famiglie, abbiamo raccolto vocabolari, enciclopedie pensate per i piccoli, libri di testo per il primo approccio alla lingua italiana e diversi testi di letteratura e narrativa”.

Quei testi, una volta attraversato il mare, regaleranno una possibilità di conoscenza e crescita, personale e culturale, a chi vorrebbe parlare e scrivere in italiano. Forse un sogno per più di qualcuno. Certamente un’occasione che testimonia la vicinanza di Brindisi a Valona, dopo la grande accoglienza degli anni dell’esodo. Mai dimenticati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento