rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Attualità Paradiso

Il paradiso dello sport: percorso di riavvicinamento alla socialità e alla pratica sportiva

Il progetto offre la possibilità a 15  bambini e bambine tra gli 8 e gli 11 anni e 15 ragazzi e ragazze tra i 12 e i 14 anni di usufruire per due appuntamenti settimanali di un pacchetto di avviamento alle pratiche sportive del basket, della pallavolo e dell’atletica leggera

BRINDISI - Il centro di aggregazione giovanile, servizio sociale dell'Ambito 1 Brindisi – San Vito dei Normanni, gestito in Ati dalle cooperative sociali Solidarietà e Rinnovamento e Amani, in collaborazione con l’istituto comprensivo Paradiso – Tuturano, ha avviato un nuovo progetto che ha l'obiettivo di riavvicinare alla socialità e alla pratica sportiva i bambini e i ragazzi del quartiere Paradiso, nel rispetto massimo delle norme anti Covid-19 e in generale di tutela della salute.

Il Paradiso dello Sport offre la possibilità a15  bambini e bambine tra gli 8 e gli 11 anni e 15 ragazzi e ragazze tra i 12 e i 14 anni di usufruire per due appuntamenti settimanali di un pacchetto di avviamento alle pratiche sportive del basket, della pallavolo e dell’atletica leggera con gli istruttori della Polisportiva Bozzano, del Casale Volley 3 e della Mfr Brindisi, coadiuvati dagli operatori del Cag. Gli incontri avranno luogo il martedì e il giovedì presso la palestra della scuola secondaria di primo grado Mameli del comprensivo Paradiso – Tuturano. Le fasce orarie sono dalle 17.30 alle 18.30 per il gruppo dei bambini dagli 8 agli 11 anni e dalle 18.30 alle 19.30 per quello dei ragazzi tra i 12 e i 14. Chi si iscrive parteciperà in maniera alternata alle lezioni di ognuna delle tre discipline proposte, al solo costo di 10 euro mensili e usufruirà del tesseramento gratuito al Csi (Centro Sportivo Italiano – Comitato di Brindisi) che include la copertura assicurativa.

È previsto per ognuno dei due gruppi un margine di gratuità per agevolare famiglie in situazioni di particolare e comprovata indigenza. Il Paradiso dello Sport nasce da una proficua e continuativa cooperazione del Cag e della scuola tra loro e con le associazioni del territorio che hanno mostrato massima apertura, sensibilità e disponibilità a offrire nuove prospettive educative e di contrasto alla marginalità e alla devianza. In particolare l’associazione Ortomania che ha allestito gli orti sociali urbani presso i terreni che circondano il Cag e promuove la riacquisizione di un rapporto rinnovato e rispettoso con la natura e i prodotti della terra, la Mfr Brindisi che ha intrapreso un percorso di avviamento all'atletica leggera, ha allestito un tracciato per la corsa campestre sempre lungo il perimetro della vasta area verde intorno al Cag, con l'aiuto dei bambini e dei ragazzi del Ccr di Brindisi e gli operatori del Cag, e organizzato il 6 giugno 2021 la Giornata Nazionale dello Sport d'intesa con il Coni, il Csi e l'amministrazione Comunale.

In tale occasione l’Mfr ha coinvolto le altre Asd, il Csi e il Coni che da allora hanno costruito in stretto rapporto e accordo con le agenzie educative e le realtà associative del quartiere una solida alleanza per rafforzare, attraverso lo sport, l'efficacia degli interventi di contrasto alla povertà educativa, culturale e alle difficoltà sociali che soprattutto le periferie manifestano. Il programma di attività avrà inizio l’1 febbraio e si concluderà a fine maggio; il 5 giugno 2022 è prevista la riedizione sempre nell’area del Cag, con la probabile aggiunta di alcuni spazi esterni della vicina scuola, della Giornata Nazionale dello Sport, che vedrà sicuramente coinvolti, oltre ai praticanti di diverse Asd di Brindisi e provincia, proprio i partecipanti al progetto.

Il proposito e l'appello sono quelli di allargare la compagine di associazioni sportive che vogliano contribuire all’iniziativa e implementare l’offerta di discipline da apprendere da parte dei nostri giovani. L'idea è in linea con le più avanzate ricerche nel campo delle neuroscienze e delle scienze motorie che vogliono che l'esercizio in giovane età di diverse discipline sportive crei maggiore benessere e contribuisca alla crescita personale psicofisica dell'individuo. Per questo l’ambizione è di realizzare un vero e proprio centro sportivo multidisciplinare con un'offerta sempre più ampia e completa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il paradiso dello sport: percorso di riavvicinamento alla socialità e alla pratica sportiva

BrindisiReport è in caricamento