Attualità

Parchi comunali, l'Adoc chiede la loro messa in sicurezza

Il presidente Giuseppe Zippo chiede chiarezza all'amministrazione comunale circa la fruibilità o meno delle aree verdi interessate dalla manutenzione

BRINDISI - Messa in sicurezza e possibile fruibilità dei parchi cittadini. Chiede chiarezza l'Adoc di Brindisi attraverso una nota del presidente Giuseppe Zippo, indirizzata all'amministrazione comunale, a seguito dei lavori di manutenzione che stanno interessando, anche, "Parco 19 Maggio 2012” e l’area dell’ex collegio navale “Niccolò Tommaseo”. "Attività - dichiara Zippo - che se da una parte meritano apprezzamento per la cura e la tutela di un patrimonio che va salvaguardato dall’altra necessitano di attenzione in quanto rischiano di esporre i cittadini a seri percoli per la propria incolumità".

"Nel caso dell’ex collegio navale “Tommaseo” - continua Zippo . destano preoccupazione gli annunci fatti in questi giorni circa il recupero dell’area verde trascurando la presenza, immediatamente a ridosso, di immobili degradati, sentieri scoscesi e fondi sdrucciolevoli. Nel caso del “Parco 19 Maggio 2012” la pulizia dei canneti e delle aree verdi circostanti gli specchi d’acqua ha messo in evidenza l’usura o la totale assenza di recinzioni e quindi situazioni di reale pericolo per i fruitori del parco. Sottolineiamo come tali aree siano frequentate da centinaia di ragazzi in assenza di attività di presidio e controllo."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parchi comunali, l'Adoc chiede la loro messa in sicurezza

BrindisiReport è in caricamento