Pattinodromo del rione Casale, progetto definitivo: 150mila euro

Approvato intervento per restituire alla città la struttura: “Prevista zona per gli skate. Sarà integrato con il parco giochi”

BRINDISI – Spera nei fondi regionali, il Comune di Brindisi per riuscire a restituire alla città il pattinodromo che si trova nel quartiere Casale e che da anni è in stato di abbandono. Il progetto c’è: è stato approvato dalla Giunta. Sono necessari complessivamente 150mila euro.

pattinodromo casale Pericolo-2

Il progetto

I lavori di “riattamento e potenziamento” dell’impianto sportivo erano stati inseriti nel programma triennale delle opere pubbliche 2019-2021 e nell’elenco attuale per l’anno in corso, dall’Amministrazione cittadina. “Intervento prioritario”, stando a quanto si legge nella proposta presentata dagli assessori ai Lavori Pubblici, Tiziana Brigante, e allo Sport, Oreste Pinto. Hanno lavorato in tandem al progetto, con il supporto della struttura comunale, prevedendo: “il ripristino completo del blocco dei bagni e degli spogliatoi, con installazione anche di pannelli solari; la messa a norma dell’anello della pista di pattinaggio con sistemazione delle balaustre laterali; l’abbattimento delle barriere architettoniche presenti e il ripristino dell’impianto di pubblica illuminazione”.

L’obiettivo

L’obiettivo finale è la riapertura dell’impianto. “E’ l’unica struttura destinata ai praticanti della disciplina sportiva del pattinaggio a rotelle sia a livello amatoriale, che agonistico nella città di Brindisi”, spiegano dagli uffici di Palazzo di città. “Versa in uno stato di totale abbandono a causa di una serie di atti vandalici che hanno depauperato l’impianto sportivo”, proseguono. Nel progetto definitivo è stato previsto l’inserimento del pattinodromo all’interno del parco giochi del rione Casale, a sua volta inserito in un’area a verde che si affaccia sul porto interno di Brindisi”. Si sta, inoltre, verificando la possibilità di realizzare una zona destinata agli appassionati di skate.

pattinodromo casale-2

I costi e il finanziamento

Stando alle previsioni, i lavori dovrebbero comportare un costo pari a 150mila euro, di cui 128mila a base d’asta, cinquemila euro quali oneri per la sicurezza (non soggetti a ribasso) e 17mila euro per somme a disposizione.

Il quadro economico è stato approvato dall’esecutivo nella mattinata di oggi, partendo dalla relazione presentata da Brigante e Pinto. Quanto al finanziamento, gli assessori hanno deliberato di chiedere l’ammissione al bando pubblicato dalla Regione Puglia nell’ambito dei Por Fesr 2014-2020, Asse IX, Azione 9.14, sino a centomila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La parte restante, pari a 50mila, sarà coperta da parte di un mutuo che il Comune di Brindisi ha già ottenuto dalla Cassa depositi e prestiti: in questo caso occorre una specifica autorizzazione alla “devoluzione”, così come avvenuto in altre occasioni. Da ultimo, nel caso del finanziamento dei lavori di ristrutturazione degli alloggi di proprietà dell’Amministrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento