Permessi di soggiorno, tempi ridotti: la Comunità africana ringrazia

Messaggio di riconoscenza per la dirigente e gli operatori dell'Ufficio immigrazione, per il questore e il personale della Polizia di Stato

BRINDISI – Ridotti a Brindisi i tempi delle procedure di rilascio e rinnovo dei permessi di soggiorno per i cittadini extra Schengen. Il presidente della Comunità Africana di Brindisi, Drissa Kone, a nome di tutti i migranti che si trovano sul territorio di Brindisi e provincia, ringrazia il questore, i dirigenti e tutti gli operatori della Questura di Brindisi; in modo particolare, la dirigente dell’Ufficio Immigrazione, Giuliana Ferrara, “per aver mantenuto le promesse fatte in occasione della manifestazione che si è svolta il 25 gennaio”.

Drissa Kone (2)-2-2

“Infatti avevano promesso che avrebbero ridotto i tempi per il rinnovo del permesso di soggiorno - si legge nella nota della Comunità Africana - e hanno rispettato l’impegno, perché adesso gli appuntamenti vengono fissati in breve tempo. Naturalmente questo è un vantaggio per gli stranieri, che così hanno la possibilità di lavorare regolarmente, di ricevere le cure mediche e di prendere una casa in affitto, ma nello stesso tempo è un vantaggio per l’economia nazionale, perché vengono regolarmente pagate le tasse dovute allo Stato Italiano”.

Migranti africani a Brindisi-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Quindi, la Comunità Africana dichiara la piena disponibilità a collaborare, per garantire la sicurezza e l’interesse di tutti, senza alcuna eccezione”, prosegue Drissa Kone. “Ringraziamo calorosamente anche tutte le associazioni che ci hanno sostenuto in questa battaglia, come in tante altre. In particolare la Cgil, l’Anpi, il Forum per Cambiare l’Ordine delle Cose di Brindisi, l’Arci Brindisi, Migrantes di Brindisi, Casa Betania, Cooperativa Sociale Solerin, Casa del Popolo di Torre Santa Susanna, Cooperativa l’Ala, Potere al Popolo di Brindisi, La Collettiva Tfq Brindisi e tutti i cittadini attivi, che hanno preso parte alla manifestazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento