Brindisi, sabato presentazione del progetto sulla gestione dei gatti randagi

Le colonie vanno segnalate, censite e gestite in accordo con le leggi regionali e i regolamenti comunali

BRINDISI -  Sabato 22 febbraio alle ore 15, presso Palazzo Guerrieri, si svolgerà il convegno dal titolo: “Colonie feline: cosa sono, come si gestiscono, chi se ne occupa”. Saranno presentate le procedure relative alla gestione dei gatti liberi e il Disciplinare per il riconoscimento delle persone che se ne occupano quotidianamente e gratuitamente. Interverranno: Antonio Orefice, comandante della polizia locale di Brindisi, Isabella Lettori, assessore con delega al benessere degli animali, Luana Pirelli, consigliere comunale, Maria Grazia Distante, ideatrice del progetto “I felini di Puglia” e Pietro Zizzi, responsabile veterinario settore randagismo - Asl di Brindisi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento