Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità

Progetto Entrances, da Enea un sondaggio sulla decarbonizzazione

Brindisi è tra i casi studio europei. Possono partecipare all'indagine i cittadini maggiori di 16 anni

BRINDISI -  Interpretare le sfide che le regioni ad alta intensità di carbonio devono affrontare durante la fase di passaggio verso l’energia pulita, studiando le conseguenze economiche e sociali sul territorio e sviluppando linee guida per sostenere i decisori politici. Questo l’obiettivo del progetto Entrances (EnergyTransitions from Coal and carbon: Effects on Societies) il cui topic è “Social Science and Humanities (Ssh) aspetti della transizione verso l’energia pulita”.

L’indagine, prevista tra le attività del progetto, è condotta da Enea con il supporto del Distretto
Tecnologico Nazionale sull'Energia nel territorio di Brindisi. L’obiettivo dell’indagine è quello di sviluppare
una migliore comprensione degli effetti che il processo di decarbonizzazione può avere sulla condizione
socio-psicologica individuale e come possa influenzare il rapporto col territorio – inclusa la scelta di
emigrare. L’obiettivo è quello di raggiungere circa quattrocento risposte nel territorio analizzato. 

I risultati dell’indagine saranno comparati con quelli ottenuti in altri undici territori europei tutti dipendenti
dall’estrazione del carbone o dall’uso intensivo di combustibili fossili, quindi chiamati ad affrontare le sfide
della decarbonizzazione. Le informazioni raccolte serviranno a formulare raccomandazioni per le politiche
orientate alla pianificazione di azioni di sviluppo territoriale e di transizione energetica maggiormente
sensibili agli aspetti sociali che accompagnano questi processi e che influenzano la qualità della vita e le
scelte dei cittadini e delle cittadine. Questa indagine è solo una delle azioni che coinvolgono direttamente i cittadini e le cittadine nel progetto.

Nel territorio del Sulcis, altro caso studio del progetto, è stato già condotto il primo focus group al quale
hanno partecipato diversi informatori qualificati della società civile, del mondo della cultura e di quello
industriale. Questa esperienza è servita per mettere a punto metodologie che poi verranno utilizzate anche
a Brindisi e negli altri casi studio europei. A seguire saranno poi condotte interviste mirate ad un gruppo
selezionato di portatori di interesse del processo della transizione energetica. Se sei una cittadina o un cittadino di Brindisi e hai più di 16 anni partecipa all’indagine cliccando su questo link

Contatti: Elena De Luca, Dipartimento Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili Enea -
elena.deluca@enea.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Entrances, da Enea un sondaggio sulla decarbonizzazione

BrindisiReport è in caricamento