menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brindisi tra grandi pulizie, discariche tra le case e mancanza di controlli

Operatori di Ecotecnica e Multiservizi hanno tirato a lucido alcune strade della città. Altre versano in stato di degrado e abbandono per colpa degli incivili

BRINDISI – Tirate a lucido le strade interessate dai festeggiamenti per i santi patroni, le spiagge libere della litoranea Nord di Brindisi e il piazzale del campo sportivo di via Brin. Ma alcune strade dei quartieri periferici, versano in stato di degrado e abbandono. Insieme a foto che mostrano gli operatori di Ecotecnica e Brindisi Multiservizi impegnati a rendere pulito il centro e le aree di maggiore ritrovo dei cittadini, alla redazione di questo giornale, giungono fotografie che mostrano discariche a cielo aperto sui marciapiede, tra le case.

Alcuni lettori segnalano la presenza di cumuli di rifiuti in via Sicilia nei pressi della sede della Caritas e in via Giulio Cesare al Commenda, alle spalle del carcere. Nei giorni scorsi una situazione simile fu segnalata in via Oberdan al Sant’Angelo.

Durante i festeggiamenti per San Teodoro e San Lorenzo, piazza Cairoli, piazza della Vittoria, piazza Vittorio Emanuele  e via Spalato  “registreranno la presenza di punti informativi e di sensibilizzazione - nonché utili per il conferimento di rifiuti prodotti in loco, debitamente differenziati. Squadre operative garantiranno una presenza costante sulle aree interessate ai festeggiamenti, laddove attrezzature supplementari verranno collocate per soddisfare le esigenze dei fruitori della manifestazione”, fanno sapere da Ecotecnica.

Ma gli sforzi degli addetti ai lavori per tenere pulita la città a nulla servono se gli incivili continuano ad abbandonare indiscriminatamente i rifiuti per strada nonostante il servizio di ritiro a domicilio. E se non si interviene concretamente per fermare questo fenomeno. Servirebbero maggiori controlli, multe, installazione di fototrappole, tolleranza zero nei confronti di chi non ha alcuna intenzione di rispettare l’Ambiente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Attualità

    Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento