Martedì, 3 Agosto 2021
Attualità

Asl, servizio lavanderia: si va verso la conferma di tutti i lavoratori

Si è svolto questa mattina un incontro tra Cobas e Lavit, la ditta che gestisce il servizio. Possibile, anche, una lavanderia a Brindisi e non più un'unica a Foggia

BRINDISI - Si è svolto questa mattina, martedì 23 marzo 2021, l'incontro tra il sindacato Cobas Brindisi e la Lavit, la ditta che attualmente gestisce il servizio lavanderia all'interno dell' ospedale Perrino, temporaneamente, sospeso per un incendio avvenuto la scorsa estate. Al centro della riunione la nuova gara regionale del medesimo servizio vinta dalla stessa Lavit in Ati (associazione temporanea d’impresa) con altre due aziende del settore per ben 187 milioni di euro che, però, esclude la presenza di una lavanderia a Brindisi. "E’ pur vero che la gara prevede la clausola sociale di salvataggio per tutti i dipendenti - spiega Roberto Aprile, segretario Cobas Brindisi - ma quello che vorremmo capire è dove verranno collocati i lavoratori considerato che l'azienda non ha, ancora, saputo rispondere."

Sono 18 le persone impegnate da un ventennio anni nelle attività di lavaggio e stiratura. A ciò si aggiunge la richiesta della Asl di Brindisi di utilizzare i locali dove attualmente è allocata la lavanderia per allargare la Farmacia. "Il Cobas ha chiesto alla Lavit di sostituire la vecchia lavanderia con una nuova - spiega ancora Aprile - poichè non possiamo privarci in loco di una struttura importante e per la occupazione che secondo noi ha serie difficoltà oggettive di ricollocazione. A Brindisi non vogliamo più perdere un solo posto di lavoro, ne abbiamo già persi tanti nel corso degli anni. Aspettiamo delle risposte, in assenza andremo davanti la presidenza della Regione Puglia a Bari sul lungomare Nazario Sauro per fare gli auguri di Pasqua."

Intanto alla lettera aperta inviata dal sindacato alle parti istituzionali regionali coinvolte, ha risposto il direttore della Asl di Brindisi, Giuseppe Pasqualone, riferendo che ha già preparato il contratto con la Lavit in cui si prevede lo stesso numero di dipendenti e delle ore di lavoro. Nei prossimi giorni sarà convocato un incontro alla presenza di Asl, Cobas e Lavit per confortare quello scritto nel contratto da proporre a Lavit compresa la possibilità di una lavanderia a Brindisi e non un'unico servizio nella città di Foggia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl, servizio lavanderia: si va verso la conferma di tutti i lavoratori

BrindisiReport è in caricamento