menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta rifiuti, due offerte. Proroga di un mese a Ecotecnica

La decisione del Comune in attesa della conclusione del bando ponte e di quello decennale dell’Aro indetta dall'Ager

BRINDISI – Ci sono due offerte dopo il bando cosiddetto ponte, della durata di due anni, indetto dal Comune di Brindisi per la raccolta differenziata dei rifiuti: hanno partecipato le società Ecotecnica e Monteco. Alla prima l'Amministrazione ha concesso proroga di un mese, sino al 30 novembre 2019, in attesa di chiudere l'iter amministrativo legato al bando che resta subordinato alla conclusione di quello decennale dell'Ager Puglia, incagliato per effetto di ricorsi.

Ecotecnica e Monteco

In attesa dell'apertura delle due buste, prevista nei prossimi giorni,  il 31 ottobre è “stato chiesto alla società Ecotecnica, la disponibilità a continuare il servizio”, dietro impegno dell’importo pari a 1.689.397,38 euro. Ecotecnica ha accettato. Monteco è società che già in passato è stata titolare della raccolta rifiuti a Brindisi. Nel caso in cui non dovessero essere terminati tutti i passaggi per l'aggiudicazione, si renderà necessaria una proroga ulteriore.

Il maxi bando

Per il maxi bando, l’avviso della Regione risale al 25 luglio 2018 e riguarda tutti i comuni dell’ambito di raccolta ottimale (Aro), di cui Brindisi è capofila. Alla scadenza, sono pervenute due offerte ma dalla sede degli uffici di Bari successivamente hanno informato tutte le Amministrazioni di un rinvio “a data da destinarsi delle buste contenenti le offerte”. Il motivo? Ci sono state società escluse dalla gara che hanno presentato ricorso dinanzi ai giudici amministrativi. I processi sono evidentemente ancoro in corso. Nessuna comunicazione ufficiale è stata trasmessa ad oggi al Comune di Brindisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento