Stop ai contributi sugli affitti per chi percepisce reddito di cittadinanza

La novità in vigore dal primo gennaio 2020. Con delibera di Giunta riorganizzate le prestazioni alle famiglie

BRINDISI – Stop ai contributi sui canoni di locazione, in favore delle famiglie che percepiscono il reddito di cittadinanza. La decisione è della Giunta del Comune di Brindisi ed entrerà in vigore dal primo gennaio 2020.

La delibera

L’esecutivo ha approvato l’atto di indirizzo su proposta dell’assessore titolare della delega ai Servizi sociali, Isabella Lettori, nell’ambito della riorganizzazione delle prestazioni economiche a sostegno dei nuclei in condizioni di fragilità, consistenti nel riconoscimento di un aiuto a titolo di contributo finalizzato al pagamento dell’affitto.

“Atteso il mutato quadro legislativo”, con riferimento all’attivazione del “reddito di cittadinanza si reputa opportuno riorganizzare l’erogazione delle prestazioni, raccordando lo stesso con le misure vigenti”, allo scopo di “evitare il raddoppio degli interventi”, si legge nella relazione di accompagnamento alla delibera approvata lo scorso 11 ottobre.

Il reddito di cittadinanza

Da Palazzo di città ricordano che il reddito di cittadinanza, istituito a decorrere dallo scorso mese di aprile, è “un sostegno economico per le famiglie che vivono in condizioni di difficoltà, associato a un percorso di reinserimento nel mondo del lavoro e di inclusione sociale”. L’aiuto economico – si legge  “è dato dalla somma di una componente a integrazione del reddito percepito dalla famiglia e di un contributo per l’affitto o per il mutuo, entrambe calcolare sulla base delle informazioni rilevate dall’Isee”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il contributo per l’affitto

In caso di affitto della casa destinata ad abitazione, la componente del reddito di cittadinanza “viene incrementata sino a 3.360 euro l’annuo, pari a 280 euro al mese”. Secondo l’esecutivo ci sarebbe stata un raddoppio degli interventi di sostegno, di conseguenza è stato deciso che i percettori del reddito di cittadinanza non saranno ammessi al bando per i contributi sugli affitti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento