Brindisi. Il sindaco annuncia il rinvio dei pagamenti dei tributi

Si tratta della Tosap, dell' Icp e della Tari che saranno emessi non prima dell’1 giugno 2020. Per altri si attende il Governo

BRINDISI - Il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, nella conferenza stampa di questa mattina, ha dichiarato il rinvio dei pagamenti per alcuni tributi. Si tratta, nello specifico, della Tosap (tassa occupazione spazi e aree pubbliche), dell' Icp (imposta comunale sulla pubblicità) e della Tari (tassa sui rifiuti) che saranno emessi non prima dell’1 giugno 2020. Per il resto dei tributi si attendono provvedimenti di urgenza da parte del Governo.

Si procederà, poi, alla sanificazione delle strade, dalle 22 di questa sera e per i prossimi dieci giorni, ribadendo che il virus non sopravvive sull’asfalto. Non sarà più possibile accedere a nessun ufficio comunale e che gran parte del personale è a casa e lavorerà in modalità “agile”.

Rimangono aperti, solo, l'ufficio Stato civile (per permettere la registrazione di nascite e morti), i servizi cimiteriali (non all’utenza, ma solo per tumulazioni e per le attività necessarie), l'ufficio demografico solo per le carte d’identità in caso d’indifferibilità, solo su prenotazione ed esclusivamente a Palazzo di città. E’ stato attivato, poi, un servizio inerente le strade comunali con un pronto intervento in caso di incidenti o situazioni da governare.

Il canile comunale sarà attivo solo per il personale addetto alla gestione ma non per volontari o per attività di adozione. Sospesi anche matrimoni. Tutti questi provvedimenti saranno validi fino al 25 marzo 2020. Arriverà comunicazione dal governo per la riduzione del trasporto pubblico locale. Così come le aziende nell’area industriale potranno continuare a lavorare ma è obbligo per i datori di lavoro garantire il rispetto delle direttive per non esporre i propri dipendenti a rischi di contagio.

"Ringrazio la Croce Rossa - ha concluso Rossi - perché grazie al suo ausilio procederemo alla consegna di farmaci e beni alimentari a domicilio, per le categorie fragili."

Una nota positiva arriva dalle persone di Brindisi che hanno viaggiato nello stesso aereo del cittadino della provincia di Taranto, positivo al Covid-19: dopo esser stati posti tutti in quarantena, nessuno di loro ha presentato sintomi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento