menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabinieri del Nas al Melli: “Carenze igieniche”. Asl: “Lavori urgenti”

“Traversine e lenzuola sporche nel reparto di Lungodegenza”. Affidati anche interventi edili

SAN PIETRO VERNOTICO  - Prima le segnalazioni dei familiari dei pazienti ricoverati nel reparto di lungodegenza del Melli di San Pietro Vernotico, poi l’ispezione dei carabinieri del Nas e adesso l’affidamento di lavori urgenti per superare le carenze contestate tanto sotto il profilo  igienico-sanitario, quanto sul piano edilizio.

lungodegenza san pietro-2-2-2

L’ispezione

L’ispezione dei militari del Nucleo antisofisticazione risale allo scorso 8 agosto, 48 ore dopo le denunce di alcuni parenti di anziani ricoverati nella struttura: “Ci sono sacche di urina che perdono, lenzuola e traversine sporche lasciate sui pavimenti e ragnatele sulle pareti”. Alcuni si dicevano esasperati per la situazione e nel tentativo di sbloccare la situazione scrissero anche alla redazione di  BrindisiReport.

In effetti, stando agli atti, quella denuncia pubblica affidata alla testata giornalistica, ha avuto l’effetto sperato perché i carabinieri sono intervenuti subito. E il sopralluogo, purtroppo, ha portato a constatare quanto denunciato a partire da “gravi carenze igienico-sanitarie” nel reparto di “lungodegenza del Ninetto Melli di San Pietro Vernotico”.

Le prescrizioni

Il verbale con una serie di prescrizioni, sotto forma di interventi urgenti, è stato notificato alla direzione della struttura, l’unica della provincia a essere trasformata in presidio territoriale di assistenza (Pta) e a quella dell’Azienda sanitaria locale. La Asl, dal canto suo, ha attivato l’iter necessarie per superare le carenze igienico-sanitarie e al tempo stesso ha autorizzato l’affidamento diretto di lavori edilizi all’interno dello stesso reparto.

La Asl

In particolare, “si sono resi necessari e urgenti, i seguenti interventi straordinari”: “fornitura e posa in opera di due pozzetti di ispezione pedonabili nel corridoio retrostante il pronto soccorso; la fornitura e l’installazione di una porta interna del bagno destinato a spogliatoio del personale e la fornitura e posa in opera di pannelli in cartongesso, previa rimozione del telaio esistente, compresa la stuccatura e la pitturazione, delle stanze di degenza”. Lavori sono stati chiesti anche “all’interno del cortile nel presidio ospedaliero Ninetto Melli”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento