Attualità

Cambio della guardia alla Sanofi: presentata la nuova direttrice

Si tratta di Maria Rita Maresca: ha iniziato la sua carriera nella produzione e ha lavorato in diverse aziende, occupandosi prevalentemente di trasferimento tecnologico e qualità

BRINDISI - Da oggi, 1 giugno 2021, Maria Rita Maresca è la nuova direttrice dello stabilimento Sanofi di Brindisi. Ha iniziato la sua carriera nella produzione e ha lavorato in diverse aziende con ruoli di crescente responsabilità e complessità, passando alle Operations e occupandosi prevalentemente di trasferimento tecnologico e qualità. Dal 2011 a oggi ha seguito progetti di Lean Transformation a livello internazionale, in diversi ambiti e per diverse tecnologie farmaceutiche. 

Prima di entrare in Sanofi nel 2018 è stata Manufacturing Science & Technology Director per Teva (Api) Italia. In Sanofi, ha guidato con successo diversi processi di trasformazione, contribuendo alla definizione di strategie atte a migliorare l'efficienza delle operazioni di qualità. A diretto riporto di Eric Berger, Chief Operating Officer Euroapi, nei prossimi mesi, Maria Rita accompagnerà il sito di Brindisi nel suo passaggio da Sanofi ad Eeroapi dedicandosi allo sviluppo del suo portafoglio e delle sue tecnologie, così da gestirne le performance e ancorarne le attività dei prossimi anni.
Sostituirà Giovanni Morelli che ha deciso di lasciare l'azienda il 15 giugno 2021. L'azienda ringrazia Giovanni per il lavoro svolto negli ultimi 8 anni e gli augura il meglio per il futuro.

Euroapi

Euroapi aiuterà ad assicurare una significativa capacità di produzione e fornitura di API fondamentali per i pazienti in Europa e oltre. Il progetto prevede la creazione di una società indipendente destinata a integrare le attività commerciali e di sviluppo dei principi attivi ad oggi prodotti da Sanofi in sei dei suoi stabilimenti in Europa (oltra a Brindisi, in Italia, Frankfurt Chemistry in Germania, Haverhill nel Regno Unito, Újpest in Ungheria, St Aubin les Elbeuf e Vertolaye in Francia). Grazie al suo portafoglio ampio e differenziato, elevati standard qualitativi e tecnologici e una rete commerciale che copre più di 80 Paesi, Euroapi è potenzialmente destinato a diventare il secondo player mondiale del settore.

Lo stabilimento di Brindisi

Lo stabilimento di Brindisi è oggi uno dei quattro siti produttivi di Sanofi in Italia. Fondato nel 1966, negli anni si è specializzato nella produzione di principi attivi farmaceutici (Api) per fermentazione che vengono esportati in oltre 80 Paesi al mondo. Lo stabilimento rappresenta una realtà fortemente trainante per il territorio in termini di collaborazione pubblico-privato, partenariato con università e centri di ricerca, sviluppo di professionalità altamente qualificate e nuove competenze.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambio della guardia alla Sanofi: presentata la nuova direttrice

BrindisiReport è in caricamento