Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità

Concerti di Silvestri, Gazzé e Consoli: ecco come raggiungere il capannone

Comune di Brindisi ed Stp hanno predisposto un servizio di bus navetta per collegare la città all'area dei concerti, in programma da venerdì 1 a domenica 3 ottobre

BRINDISI – Bus navetta con capolinea davanti alla stazione ferroviaria e in piazzale Spalato. Possibilità di parcheggiare lungo viale Arno, fino alla rotatoria da cui si accede alla rampa per la banchina di Sant’Apollinare. E’ stato presentato stamattina il piano messo a punto dal Comune di Brindisi e dalla Stp (Società di trasporto pubblico) per la gestione della viabilità e della mobilità in vista dei concerti di Daniele Silvestri, Max Gazzé e Carmen Consoli che da domani (venerdì 1 ottobre) a domenica (3 ottobre) si svolgeranno presso il capannone ex Montecatini, nell’ambito della rassegna «muSEAc - Musica vista mare». Tutti e tre gli eventi hanno fatto registrare da giorni il sold out. Per ogni concerto la capienza del capannone è stata ridotta a 1500 posti a sedere opportunamente distanziati, sulla base delle misure anti Covid. Come noto l’accesso sarà consentito solo ai possessori di green pass, muniti di mascherina. Si tratta di un'iniziativa promossa dal Comune di Brindisi con il sostegno della Regione Puglia e in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, Aret PugliaPromozione «Palinsesto Pp-Tpp Una storia d’amore” (n. 21) - Poc Puglia 2014/2022 Azione 6.8», e con l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Mediterraneo Meridionale. 

Link con info utili 

Gli aspetti riguardanti la gestione della viabilità sono stati illustrati stamattina nel corso di una conferenza stampa presieduta dal sindaco Riccardo Rossi, cui hanno preso parte anche l’assessore al Turismo, Emma Taveri, il comandante della Polizia Locale di Brindisi, Antonio Orefice, il dirigente dell’ufficio Trasporti, Fabio Lacinio, a il direttore della Stp Brindisi, Teodoro Muscogiuri. 

Il servizio bus navetta

Grazie alla collaborazione fra Comune e società di trasporti, è stato istituito un servizio gratuito di navette su una doppia linea di trasporto che avrà una frequenza di dieci minuti con partenza da via Bastioni Carlo V (nei pressi della Camera di Commercio, a poca distanza dalla Stazione ferroviaria) e via Spalato. Entrambe le linee saranno dirette in viale Arno con fermate in via Provinciale per Lecce (altezza distributore Eni), in viale Arno (altezza cimitero e più avanti piazza Bartolo Longo) e in via Angelo Titi, fino alla rotatoria che incrocia Strada delle Bocce, da dove sarà possibile raggiungere a piedi l’area d’ingresso del Capannone.  La prima corsa utile partirà alle ore 18.30 e il servizio di trasporto degli utenti diretti al concerto terminerà alle 21 per l’ultima corsa utile. Il traffico di rientro, invece, avrà inizio con prima corsa utile dieci minuti dopo la fine dei concerti e proseguirà per circa un’ora, in ogni caso fino al completo trasferimento degli spettatori, sempre con frequenza di dieci minuti.  Stp rispetterà tutte le fermate previste e, in aggiunta, ne sarà istituita una temporanea nei pressi del Consorzio Asi.

grafica parcheggi concerti-2

I parcheggi

Chi arriva in auto potrà disporre, in aggiunta ai parcheggi a pagamento - fino alle ore 21 - disponibili in città, di spazi gratuiti per il parcheggio: sono infatti previste aree di sosta per le auto davanti alla Stazione ferroviaria (e lato via Tor Pisana), in via Spalato e lungo viale Arno, compresi gli spiazzi attigui, in ogni caso nel percorso delle navette nell’ottica di consentire e incentivare lo scambio tra mezzo privato e mezzo pubblico. La Brindisi Multiservizi in queste ore posizionerà cartelli nei punti strategici della città per meglio orientare gli automobilisti e mentre la Polizia Locale garantirà una presenza puntuale di agenti nelle vie di transito per e dal luogo dei concerti.  L’organizzazione ha previsto sei punti ristoro nell’area attigua al Capannone. L’apertura porte sarà alle ore 19.30; inizio spettacoli ore 21. I servizi di navetta saranno attivati alle 18.30.

"Lavoriamo alla candidatura al bando Grandi eventi"

L’assessore Emma Taveri ha spiegato che il format proposto dal Comune di Brindisi è “molto piaciuto a livello regionale”. “Grazie a questo successo - dichiara - stiamo lavorando alla candidatura al bando grandi eventi regione Puglia per il 2022. Vogliamo individuare diversi momenti nell’anno per rendere Brindisi attrattiva”. Il capannone ex Montecatini potrebbe essere riproposto come sede di altri eventi, “ma non – chiarisce il sindaco Riccardo Rossi – per eventi estivi”. Il primo cittadino ha infatti spiegato che le alte temperature che si registrano fra luglio e agosto trasformerebbero la struttura in una sorta di cappa, con enormi disagi per migliaia di persone al suo interno. Con ogni probabilità tornerà in auge piazzale Lenio Flacco come location per grandi concerti estivi, dopo il successo riscosso in occasione della rassegna Battiti Live 2019, quando l’area arrivò ad ospitare più di 8mila persone.  Adesso, ad ogni modo, si pensa al “MuSEac”: “Nessuno si aspettava il sold out – dichiara il sindaco – nel mese di ottobre. La risposta degli artisti è stata estremamente positiva. La Regione ci ha invitato a continuare su questa strada”. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concerti di Silvestri, Gazzé e Consoli: ecco come raggiungere il capannone

BrindisiReport è in caricamento