Virus: in Italia si conferma il trend in calo, aumentano le guarigioni

Anche oggi leggera frenata neii contagi: 3780 casi in più, rispetto all'incremento di 3.957 registrato domenica

BRINDISI – Anche oggi (lunedì 23 marzo) in Italia si è registrato un lieve calo dei contagi da coronavirus rispetto a quelli riscontrati ieri, già in calo rispetto a quelli del giorno procedente. La leggera frenata dei contagi è stata confermata dai dati forniti dal capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, nel consueto bollettino delle ore 18. I contagiati, come riporta Ansa, sono complessivamente 50.418, con un incremento rispetto a ieri di 3.780: domenica l'incremento era stato di 3.957. Il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - ha raggiunto i 63.927.

Altro dato confortante è l’aumento a 7.432 delle persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, 408 in più di ieri. Sono complessivamente 6.077 le vittime di coronavirus in Italia, con un aumento rispetto a ieri di 60.  "Il nostro grande sforzo è evitare che le curve di crescita del virus viste nelle regioni del Nord – afferma il presidente dell'Iss Silvio Brusaferro in conferenza stampa alla Protezione civile - non si ripetano al Sud. La scommessa di queste misure e del nostro paese è evitare che si riproducano le curve al Sud". 

"Oggi si conferma il trend in calo - dice anche l'assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera - possiamo dire che è il primo giorno positivo, non è il momento per cantar vittoria ma finalmente vediamo una luce in fondo al tunnel".

Fs: "Treni gratuiti per i medici volontari diretti nel Nord"

Il Gruppo Fs Italiane, intanto, in coordinamento con la Protezione Civile, offre ai medici volontari selezionati per la task force “Medici per Covid”, a supporto delle strutture sanitarie in difficoltà nel Nord Italia, la possibilità di raggiungere gratuitamente le regioni maggiormente colpite dall’epidemia a bordo dei treni di Trenitalia.

Il biglietto gratuito può essere prenotato attraverso il sito web trenitalia.com e l’App di Trenitalia, indicando: nome, cognome, data di nascita e numero di iscrizione all’Albo dei medici. A bordo treno al personale è necessario esibire, oltre al biglietto, il documento d’identità e il tesserino o altro documento che attesti l’iscrizione all’Albo dei medici. La prenotazione può essere cambiata un numero illimitato di volte prima della partenza del treno attraverso gli stessi canali di acquisto.

L’opzione “Medici Covid-19” è valida durante tutto il periodo dell’emergenza per i viaggi della task force “Medici per Covid”. FS Italiane ha messo in campo, sulla base delle direttive emanate dal Governo, un articolato e concreto piano di interventi per contenere la diffusione del Coronavirus COVID-19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • "Da venerdì scuole chiuse in Puglia": Emiliano firma l'ordinanza

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento