Sabato, 13 Luglio 2024
Attualità

'Il cuore nelle mani": studenti universitari organizzano raccolta beni per popolo Ucraina

Si tratta degli studenti del Polo Universitario “Vittorio Valerio” della Asl Brindisi, situato nell'ex ospedale Di Summa. Questa prima raccolta si concluderà il 30 marzo

BRINDISI - Gli studenti del Polo Universitario “Vittorio Valerio” della Asl Brindisi, situato nell'ex ospedale Di Summa, hanno promosso una raccolta di aiuti (viveri e beni di prima necessità) per il popolo ucraino nell'emergenza creata dalla guerra scoppiata nel cuore dell'Europa. 'Il cuore nelle mani" è lo slogan adottato per l'iniziativa, “perché è il cuore che guida le nostre mani nell'agire e nell'aiutare”, dicono i ragazzi promotori.  
Questa prima raccolta si concluderà il 30 marzo con la consegna dei beni ai volontari dell’associazione Cisom - Ordine di Malta, che collaborano all’iniziativa e si occuperanno del trasporto verso l'Ucraina. La notizia si è diffusa nei reparti ospedalieri, ambulatori, uffici e servizi sanitari della Asl Brindisi tramite gli studenti e i loro tutor per far convergere le donazioni nel punto di raccolta, allestito in un’aula del Polo Universitario. Gli Ordini delle Professioni Sanitarie e tutto lo staff didattico del Polo Universitario sono solidali e stanno sostenendo gli studenti infermieri e fisioterapisti in questa bella impresa. Il punto di raccolta è presidiato per tutto il giorno dagli studenti che si sono organizzati in turni. Il loro messaggio: “Con il pensiero verso la pace ringraziamo chiunque potrà contribuire”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Il cuore nelle mani": studenti universitari organizzano raccolta beni per popolo Ucraina
BrindisiReport è in caricamento