Campo di Mare, ristrutturata la chiesa grazie alla collaborazione dei cittadini

Lavori di manutenzione straordinaria per la Chiesa del Sacro Cuore di Campo di Mare, marina del Comune di San Pietro Vernotico, in via Duilio

CAMPO DI MARE – Lavori di manutenzione straordinaria per la Chiesa del Sacro Cuore di Campo di Mare, marina del Comune di San Pietro Vernotico, in via Duilio, grazie a una speciale collaborazione tra cittadini, imprenditori e professionisti locali che attraverso offerte volontarie stanno raccogliendo i soldi necessari per la ristrutturazione.

I lavori riguardano il risanamento di intonaco ammalorato, il ripristino di parti degradate, frontalini, spigoli di travi e pilastri in calcestruzzo, fasce marcapiano, pulitura e sigillatura con apposita resina impermeabilizzante dei giunti delle lastre solari e la successiva imbiancatura con pittura plastica protettiva impermeabilizzante. Il costo dell’opera si aggira intorno a poco meno di 30mila euro. Un intervento di messa in sicurezza che si è reso necessario e su cui il comitato di cittadini che gestisce la chiesetta di Campo di Mare, costruita 41 anni fa, sta lavorando da qualche anno. I soldi sono stati raccolti anche grazie all’organizzazione di alcune manifestazioni legate ai festeggiamenti in onore di Santa Maria Assunta che si svolgono a Ferragosto.

Mario Solazzo Vito Gravili-2

La chiesa sin dalla sua realizzazione è gestita da un comitato di cittadini. Nacque in seguito a una presunta apparizione di Gesù a un cittadino, Mario Solazzo, mentre era ricoverato in ospedale per curare una brutta malattia, era marzo del 1975. In un libricino che racconta proprio la storia della chiesa, Solazzo cita l’apparizione e la sua promessa a Gesù di costruire una chiesa a Campo di Mare. Dopo la sua guarigione, che riteneva fosse legata proprio all’apparizione, l’uomo cominciò a lavorare per mantenere la sua promessa. Trovò l’appoggio di molti altri residenti della marina e fedeli tra cui il sampietrano Vito Gravili. Insieme si occuparono della raccolta fondi, acquistarono il terreno dove doveva nascere la chiesa e successivamente trovarono fondi (sempre attraverso questue) e il modo per realizzarla. Non mancarono i sacrifici. 

A settembre del 1978, il vescovo, monsignor Francesco Minerva, arcidiocesi di Lecce, la inaugurò. Il primo parroco è stato Don Antonio Montinaro, già sacerdote della chiesa Matrice a San Pietro Vernotico, che l’ha gestita per 21 anni. Successivamente è arrivato don Benedetto Strumiello. Ma è solo grazie all’impegno e alla devozione del comitato (nel frattempo Mario Solazzo e Vito Gravili sono scomparsi, al loro posto ci sono figli e nipoti) e di altri cittadini se la chiesetta all’aperto di Campo di Mare continua a essere punto di riferimento per i fedeli. Ed è grazie sempre al volontariato se oggi, dopo 41 anni, viene ristrutturata.

Del progetto sui lavori se ne è occupato l’architetto Giuseppe Di Taranto che ha offerto la sua disponibilità in forma totalmente gratuita. Poi ci sono i contributi di cittadini e sponsor. Oltre che il ricavato della festa dello scorso anno che è stato devoluto interamente al fondo per la ristrutturazione. Ma la raccolta fondi è ancora in corso. Piccoli contributi e sacrifici che oggi permettono una grande opera necessaria per la sicurezza dei frequentatori del luogo sacro. La fede non va in vacanza e avere un posto in cui pregare e assistere alla messa, anche durante la villeggiatura, per molti credenti è importante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento