menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiom Cgil: "Caos e assembramenti forzati nel parcheggio del petrolchimico"

Angelo Leo, segretario del sindacato: "La proprietà renda fruibile un piazzale perennemente allagato dalle acque piovane”

BRINDISI - “File interminabili di automobili, parcheggiate alla rinfusa che impediscono ai pullman della Stp di accedere al piazzale della portineria senza la possibilità di manovrare per tornare indietro. Un caos snervante che si aggiunge allo stress provocato dal pericolo di contagiarsi di Covid 19, per gli assembramenti forzati dei lavoratori per arrivare puntuali in azienda”. 

Parcheggio petrolchimico-3

ll segretario provinciale del sindacato Fiom-Cgil Brindisi, Angelo Leo, denuncia i gravi disagi che si registrano quotidianamente presso il parcheggio di Versalis destinato ai lavoratori dell’indotto. “Ma il peggio arriverà a breve – sostiene il sindacalista - quando ci sarà la grande fermata che interesserà una grande mola di lavoratori metalmeccanici addetti alle manutenzioni”.

Angelo Leo-4-9

Leo sollecita la proprietà a “rendere fruibile un piazzale perennemente allagato dalle acque piovane”. Leo invita inoltre ad aprire “nuove aree di parcheggio lungo il confine del muro perimetrale del petrolchimico, che si affacciano verso la direzione della centrale a carbone Enel di Cerano”. “Non si può costringere i lavoratori – conclude il segretario della Fiom - a trasformarsi in maratoneti per raggiungere il posto di lavoro o peggio rischiare di causare incidenti per un soffiato parcheggio tra gli stessi lavorator”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento