Lavori di consolidamento sospesi: interdetta la banchina Dogana

Sino al 31 dicembre prossimo. E' quella usata dai superyacht. Deroga solo per la motobarca Stp

Porto di Brindisi, la Banchina Dogana

BRINDISI – Sono sospesi dal novembre 2019 i lavori di consolidamento della banchina Dogana e Centrale sul lungomare Regina Margherita di Brindisi, causa una perizia in variante. E la Capitaneria di Porto, in vista della ripresa del traffico marittimo passeggeri e da diporto, constando il permanere della sospensione delle attività di cantiere, del mancato completamento delle opere e quindi del collaudo delle stesse, per ragioni di sicurezza ha interdetto l’utilizzo di 140 metri della Banchina Dogana sino al 31 dicembre prossimo, salvo comunicazioni di ripresa dei lavori da parte della ditta interessata.

Pertanto lo specchio acqueo antistante è vietato alla sosta di navi, imbarcazioni e natanti e alla navigazione per una distanza di 5 metri del ciglio di banchina. Deroga solo per la motobarca della Stp che svolge trasporto pubblico nel porto, e che ha un punto di ormeggio, sbarco e imbarco in piazza Vittorio Emanuele II, all’imbocco di corso Garibaldi. L’impresa Venna Srl dovrà delimitare lo specchio d’acqua interdetto con gavitelli di colore rosso. Non vedremo quindi superyacht nel corso dell’estate, ormeggiati alla banchina Dogana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Polpo da record: giornata di pesca fruttuosa a Lendinuso

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Sgombero da alloggio popolare: la famiglia resiste, sfratto prorogato

  • Covid-19: oltre 10mila i tamponi effettuati. I positivi continuano a crescere

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento